Quantcast
Cronaca

Assalita e palpeggiata, inserviente di un hotel genovese presa a bastonate: aggressore in manette

volante

Genova. Tre giorni fa l’aveva già adocchiata tentando di molestarla, ma la cosa non aveva avuto alcun seguito. Ieri, con la scusa di lamentarsi che la stanza dell’albergo in via Prè dove alloggia non era stata pulita bene, ha cercato di trascinarla nella sua camera, ma la donna si è divincolata scappando nel corridoio.

L’uomo l’ha raggiunta e l’ha colpita con un pugno in faccia, l’ha palpata in diverse parti del corpo e ha tentato di denudarla. Non riuscendo nel suo intento, per la strenua resistenza della donna, ha preso il bastone di una scopa e l’ha colpita ripetute volte sino a rompere il bastone stesso. Le urla della donna hanno richiamato l’attenzione del titolare dell’hotel che è accorso in suo aiuto e ha chiamato la Polizia.

Gli agenti intervenuti hanno preso l’aggressore, un cittadino senegalese di 32 anni e l’hanno portato in Questura dove questo soggetto ha dato in escandescenza e ha aggredito pure un agente. Il senegalese, che è irregolare sul territorio nazionale e pluripregiudicato, è stato arrestato per lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale. La donna è stata refertata e dimessa con una prognosi di 15 giorni per “policontusioni” e all’agente dell’U.P.G. è stata diagnosticato un “trauma contusivo escoriato alla mano” con una prognosi di 5 giorni.