Quantcast
Cronaca

Allerte meteo, interruzioni di gas e acqua e non solo: a Genova un servizio sms per essere sempre informati

Genova. E’ stato siglato questa mattina l’accordo tra Comune, Mediterranea delle Acque, Genova Reti Gas, AMIU, Aster per S.M.S. Sempre Meglio Saperlo, un servizio via sms di pubblica utilità per essere sempre informati su interruzioni acqua, divieti temporanei di sosta e allerta meteo.

In contemporanea, parte la campagna di comunicazione del nuovo servizio, realizzato dal Comune in partnership con Mediterranea delle Acque, Genova Reti Gas, AMIU e Aster e messo gratuitamente a disposizione dei cittadini che, tramite un semplice sms e/o e-mail, saranno aggiornati in tempo reale sulle situazioni di allerta e/o di possibile disagio.

Il sistema, che si configura come un servizio di cortesia in aggiunta alla segnaletica ufficiale, consentirà di essere tempestivamente informati, su ciò che riguarda le strade abitualmente frequentate, relativamente a interruzioni dell’erogazione idrica o divieto temporaneo di sosta per lavori di manutenzione (potatura alberi, pulizie delle strade e dei tombini, cantieri).

Per attivare il servizio è sufficiente registrarsi sul sito http://segnalazionisms.comune.genova.it, scegliere se ricevere le informazioni tramite sms o e-mail e inserire le strade di interesse. Chi si iscriverà potrà ricevere anche gli avvisi di allerta meteo emessi dalla Protezione Civile.
Il servizio integra i consueti canali di informazione del Comune (cartelli, segnaletica stradale, pubblicazione su siti web, avvisi sulla stampa) e raggiunge in maniera diretta, personalizzata e immediata i singoli cittadini, segnalando a ciascun iscritto solo gli eventi di suo interesse.

S.M.S. Sempre Meglio Saperlo sarà il claim della campagna di comunicazione, che verrà declinata sul territorio mediante spot radiofonici nelle emittenti locali, post sui social network, affissioni nei punti nevralgici della città e distribuzione di dépliant informativi presso i Municipi, gli Sportelli dei cittadini, le aziende AMIU e Iren, l’ufficio Anagrafe del Comune e il punto ComuneInforma di Palazzo Ducale.