Quantcast

“Una vita da Social”: tappa a Genova dal 27 al 30 gennaio

una vita da social

Genova. La seconda edizione dell’iniziativa “Una vita da Social”, campagna itinerante di educazione alla legalità della Polizia di Stato, farà tappa a Genova dal 27 al 30 gennaio prossimi.
Realizzata a cura del Servizio di Polizia Postale e delle Comunicazioni e dell’Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale della Segreteria del Dipartimento della P.S., in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed il patrocinio dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, l’iniziativa, volta alla sensibilizzazione e prevenzione dei rischi e pericoli connessi all’uso di internet, è rivolta a genitori, studenti ed insegnanti delle scuole primarie e secondarie.

Il progetto si avvale inoltre del co-finanziamento della Commissione Europea e del contributo di Aziende che a vario titolo operano sul web, a cui si è aggiunto, per le tappe liguri, l’apporto fornito dal Rotary Club di Genova, tutti con la Polizia di Stato per un solo grande obiettivo: fare in modo che i gravissimi episodi di cronaca culminati con il suicidio di alcuni adolescenti ed il dilagante fenomeno del cyber bullismo e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto delle tecnologie, non avvengano più.

A partire dalle 8.30 di martedì 27 gennaio e sino alle ore 18.00 di venerdì 30, in Piazza De Ferrari, stazionerà un truck allestito con tecnologie di ultima generazione, in cui gli operatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni Liguria, in collaborazione con l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura, accoglieranno i giovani studenti, principali consumatori della rete, gli insegnanti e le famiglie, a cui illustreranno con linguaggio semplice e diretto come navigare consapevolmente in internet cercando di coglierne sempre le opportunità evitando i pericoli.

Le mattinate di martedì 27 e giovedì 29, in particolare, saranno dedicate agli alunni delle scuole primarie, a cui sarà proposta la visione di un cartone animato educativo e l’utilizzo di un’app interattiva realizzati nell’ambito del progetto Ludoteca.it dell’Istituto di Informatica e Telematica del Cnr di Pisa. Con un tono divertente e con un linguaggio semplice ma mai banale, le dottoresse Giorgia Bassi, Chiara Spinelli e Manuela Moretti spiegheranno ai bambini i meccanismi di funzionamento della Rete in modo da introdurre il concetto di navigazione sicura.

Agli alunni delle scuole secondarie sono invece riservate le mattinate di mercoledì 28 e venerdì 30, con la partecipazione a laboratori interattivi condotti dalla sociologa Stefania Operto, coordinatrice del progetto “Firewall: giovani pronti a navigare!”, realizzato da Scuola di Robotica in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni di Genova con il contributo della Compagnia di San Paolo.

Nei pomeriggi di giovedì 29 e venerdì 30 sarà la volta dei ragazzi che partecipano al corso di alfabetizzazione informatica rivolto agli adolescenti e minorenni che eludono l’obbligo scolastico e non svolgono alcuna attività lavorativa, per facilitare, con il conseguimento di specifici certificati, l’inserimento nel mondo del lavoro.
Sarà presente a bordo del truck anche Cristiano Cafferata, Team Leader di DELL Software & Security Italia, per sviluppare alcune sessioni culturali, rivolte soprattutto agli insegnanti e a coloro che gestiscono aule multimediali all’interno delle scuole. Questo a testimonianza di quanto DELL sia attiva non solo nella realizzazione di strumenti informatici rivolti alla protezione delle reti, ma anche nell’educazione al loro utilizzo, con la certezza che ogni utente informato è un utente meno vulnerabile ai cyber-crimini ed addirittura capace di prevenirli o collaborare attivamente nel farlo.

Come per la scorsa edizione, la pagina facebook “Una vita da Social” seguirà gli appuntamenti e le attività delle tappe del Truck e pubblicherà i “post” dei giovani che partecipano all’iniziativa.

Martedì 27 gennaio alle ore 10.00, il Questore di Genova e il Dirigente il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Liguria illustreranno l’iniziativa alla presenza delle Autorità cittadine. Testimonial della campagna saranno personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport genovesi.

Hanno aderito all’iniziativa e saranno presenti la mattina dell’inaugurazione Vittorio Brumotti, inviato “speciale” di Striscia la Notizia e Luca Antonini, giocatore della società calcistica Genoa. Una rappresentanza della società calcistica Sampdoria interverrà nel corso della manifestazione. Durante le tappe in Liguria l’organizzazione Moses’ Group E20 di Loana Boidi garantirà la presenza di artisti di Zelig e Colorado. La cittadinanza di Genova è invitata ad intervenire.