Quantcast
Cronaca

Tigullio, riscontri positivi per collegamento aereo con Nord Europa. I sindaci: “Ora incontro in tempi brevi”

paolo donadoni carlo bagnasco giovanni d'alia

Tigullio. Viaggi aerei che colleghino per tutto l’anno, almeno tre volte a settimana a/r, Genova (e la Liguria) con il nord Europa, particolarmente compatibile con le caratteristiche del territorio, soprattutto del Tigullio. La richiesta, partita all’unisono dai sindaci di Santa Margherita, Rapallo e Portofino, era partita sabato scorso direttamente dal comprensorio.

A stretto giro è arrivato il “riscontro positivo” dell’Aeroporto di Genova. “Anche per loro si tratta di una utenza importante – ha commentato il sindaco di Santa Margherita, Paolo Donadoni – hanno in corso contatti con i vettori scandinavi e sono disponibili a valutare uno sforzo congiunto con Regione, Rapallo, Santa Margherita, Portofino e le altre città del Tigullio per promuovere così il nostro territorio all’estero”.

Una risposta ritenuta dai tre sindaci “importante” e che lascia presupporre un incontro, a breve, per parlarne nel concreto. Anche il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco è intervenuto non a caso sul tema. “Un assenso giunto in maniera tempestiva – ha commentato oggi – il che sottolinea la bontà della proposta. Le bellezze dei nostri luoghi, gli inverni decisamente più miti rispetto al clima rigido che contraddistingue il Nord Europa soprattutto in questo periodo e la presenza di strutture d’eccellenza quali il campo da golf, sport molto praticato in Scandinavia, rendono le località tigulline assai appetibili per la potenziale utenza nordica”.

Inoltre “l’attivazione del volo a partire dal 2015 rappresenterebbe un ulteriore passo avanti del progetto di politica comprensoriale avviato assieme ai Comuni di Santa Margherita e Portofino, in cui noi tre rispettivi primi cittadini crediamo fermamente. Auspico quindi nella convocazione in tempi brevi di un incontro che coinvolga tutti i soggetti interessati”.