Cronaca

Spese pazze: Rixi, Bruzzone e Torterolo nel mirino della finanza. Il capogruppo della Lega: “Sempre agito secondo le regole”

Liguria. Nell’ambito delle spese pazze in Regione, nel mirino del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Genova sarebbero finiti i tre esponenti della Lega Nord: Edoardo Rixi, Francesco Bruzzone e Maurizio Torterolo.

Secondo le prime indiscrezioni giornalistiche, al vaglio dei finanzieri ci sarebbero viaggi, pranzi, cene e anche parcheggi e parcheggi.

“Scopro la notizia dalla stampa e mi coglie assolutamente di sorpresa, anche perché siamo sempre stati i primi a fornire documenti e scontrini, quindi sono stupito – così Maurizio Torterolo, capogruppo della Lega Nord in Regione – Non ho ancora avuto occasione di sentire i miei colleghi, ma sono sicuro di aver sempre agito nel rispetto delle norme. Ribadisco che venire a conoscenza di un fatto così grave dai giornali non fa assolutamente piacere”.