Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sanità, Vecchia (Lega): “Pronto soccorso di Lavagna al collasso, Rapallo può salvarlo”

Rapallo. “Le ormai numerose lettere di protesta da parte dei cittadini dimostrano e certificano l’insostenibilità, da parte del Pronto Soccorso di Lavagna, nell’erogare le prestazioni meno urgenti in tempi compatibili con l’umana sopportazione, visto le ore e ore passate da pazienti su lettini e barelle in attesa del risultato di un esame, di una prestazione o di una diagnosi”, la denuncia parte da Gabriele Vedova, segretario Lega Nord Rapallo, secondo cui il problema è riconducibile ad una mancanza di filtro nei paesi di origine di Rapallo, Santa Margherita Ligure e Recco, che fino a qualche anno fa era svolta dai pronto soccorso di paese.

“Riteniamo questa una criticità insopportabile per un paese che a parole vanta uno dei migliori sistemi sanitari e quindi ribadiamo con forza la necessità di attivare un Pronto Soccorso presso l’ospedale N.S. di Montallegro a Rapallo contestualmente all’inserimento della cardiochirurgia convenzionata di ICLAS che permetterebbe, condividendo le risorse, di attivare un punto di soccorso finalizzato a ridurre il carico di lavoro di Lavagna e una garanzia di cura immediata ai concittadini”, prosegue.

“Crediamo anche che sia ora di smetterla di fare proclama terroristici di vendita dell’ospedale cittadino, in quanto in nessun caso la Regione si e’ detta pronta a cederlo nella sua interezza ma soltanto di affittare un piano ad oggi inutilizzato della struttura , crediamo che prima di raccogliere firme o spaventare l’utenza sia necessario informarsi bene e dare sempre notizie reali e non travisate o distorte – conclude – Chiediamo a Burlando, Montaldo e tutti i consiglieri Regionali di fare tutto il possibile per ridare a Rapallo il Pronto Soccorso che merita”.