Quantcast
Cronaca

Rapallo, via demolizione del manufatto abusivo sulla spiaggia di via Avenaggi: “Ma il Castello dei Sogni è una discarica”

Rapallo. “E’ iniziata la demolizione del manufatto abusivo eretto sulla spiaggia di uno stabilimento balneare di via Avenaggi a Rapallo”. Lo dichiara il portavoce del comitato “Stop al Muro di Cabine”, Roberto Mattioli, precisando che il provvedimento era stato imposto da Regione Liguria e Soprintendenza dei Beni Culturali nella conferenza dei servizi del 7 ottobre scorso dando incarico al Comune di verificare la regolarità dei lavori.

“Riteniamo una coincidenza non fortuita che un provvedimento da tempo sospeso si veda realizzato solo ora dopo che i cittadini hanno avuto la possibilità di assistere alle conferenze dei servizi e controllare l’operato degli enti interessati – dichiara ancora – Ci auguriamo che questo sia il primo provvedimento di una riqualificazione del litorale marittimo che dovrebbe culminare nella stagione estiva 2015 con la nuova disposizione delle cabine in modo tale da rendere visibile il mare”.

Nello stesso tempo, però, il comitato da una denuncia. “Assurdo che una delle poche spiagge libere della città sia ridotta ad oggi ad una discarica di legno e detriti di ogni tipo. Parliamo della Spiaggia del Castello dei Sogni, la cui pulizia spetta al Comune e in particolare alla ditta Aimeri, per cui abbiamo presentato segnalazione/denuncia a Comune e Capitaneria di Porto – prosegue Mattioli – Già lo scorso anno la stessa era stata ripulita solo dopo una nostra denuncia ,questa volta al Commissario Prefettizio. Peccato davvero perché questa piccola spiaggia libera avrebbe bisogno di un’ adeguata riqualificazione e potrebbe diventare un bellissimo angolo di Rapallo che il Comune potrebbe donare alla città e mettere a disposizione di cittadini e turisti”.

Più informazioni