Quantcast

Pugno di ferro contro l’inquinamento, netta discesa del benzene a Rapallo: sarà prorogata l’ordinanza

Inquinamento, smog

Rapallo. Prosegue il trend positivo sul fronte della “battaglia” all’inquinamento da benzene. La dottoressa Cecilia Brescianini (dirigente della Città Metropolitana di Genova-Ufficio Direzione Ambiente-Servizio Energia Aria e Rumore) ha inviato al Comune di Rapallo la relazione inerente il monitoraggio della qualità dell’aria relativo all’anno 2014.

La media annuale per il 2014 risulta di 4,91 microgrammi per metro cubo, a fronte della media di 5,81 registrata nel 2013: pertanto, per quanto riguarda il 2014 risulta rispettato il valore limite previsto dalla legge per la protezione della salute umana, che è pari a cinque microgrammi per metro cubo.

Da sottolineare anche il dato relativo al mese di gennaio. Alla data di martedì 27, la media mensile nelle 24 ore è pari a 3,74 μg/m³: praticamente la metà del dato rilevato nel gennaio 2014, che allora si attestava a 7,5 μg/m³. Alla luce degli esiti positivi e sentito il parere di Cecilia Brescianini, verrà quindi confermata a partire dal 2 febbraio (e fino all’emissione di un nuovo provvedimento in materia) l’ordinanza anti-benzene firmata dal sindaco Carlo Bagnasco il 1° agosto 2014.

“Dal momento in cui è entrata in vigore l’ordinanza si è verificato un calo nei valori del benzene, così come confermato anche dall’ultima relazione pervenuta dalla Dott.ssa Brescianini: un trend che ci fa ben sperare per il prosieguo dell’anno – osserva l’assessore all’Ambiente Umberto Amoretti – Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti, tuttavia continuiamo a monitorare la situazione benzene sul territorio cittadino al fine di migliorare la qualità ambientale”.