Quantcast
Cronaca

Puntano la vittima e poi la derubano, escalation di scippi sui bus: 5 arresti a Genova

bus

Genova. Sono in aumento i casi di scippo sugli autobus e soltanto in queste prime settimane del mese di gennaio sono state 5 le persone tratte in arresto dai carabinieri, che hanno intensificato i controlli su tutto il territorio genovese.

A finire in manette per primo un 64enne palermitano, sorpreso dal Nucleo Radiomobile sul pullman 36 mentre tentava di rubare il portafoglio ad un anziana, in prossimità della fermata di piazza De Ferrari, luogo dove qualche giorno dopo è stata arrestata anche una donna bosniaca di 45 anni, domiciliata a Trasta, che sul bus 18 aveva sottratto il portafoglio ad un’anziana mentre si apprestata a scendere.

Ancora una bosniaca di 49 anni, residente a Genova, è finita in manette sull’autobus della linea urbana 36, in prossimità di via Roma, dopo aver rubato le chiavi di casa di una passeggera. Furti i portafogli e chiavi di casa, ma non solo. Un bosniaco di 53 anni, sempre a bordo di un mezzo pubblico, aveva appena asportato un telefono cellulare ad un anziano, quando è stato notato scendere velocemente dall’autobus e bloccato da un equipaggio del Nucleo Radiomobile, che si trovava in sosta nelle vicinanze della fermata.

Un altro 52 enne, infine, è stato fermato subito dopo aver rubato il cellulare ad un uomo che viaggiava sul bus. Giunto via P. Giacometti, mentre scendeva, è bloccato da un equipaggio del Nucleo Radiomobile, che stava pattugliando la zona di San Fruttuoso.