Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Primarie centrosinistra, il manifesto-bufala impazza sul web: “Cofferati vota Paita” foto

Liguria. Qualche buontempone, evidentemente sostenitore di Raffaella Paita, ha preso un volantino che rilancia il voto a Cofferati e lo ha “reinterpretato” a suo modo. “Anch’io voto Paita”. Firmato, il più improbabile sostenitore che l’assessore uscente possa avere: Sergio Cofferati.

No, non si tratta di un incredibile ribaltone nella strada che porta alla sfida delle primarie: è semplicemente un volantino-bufala che circola in queste ore sui social network. “Insieme a Sergio a votare Lella”, diventa l’incipit, mentre il post-it sul quale (nell’immagine originale) erano elencati i motivi per scegliere Sergio Cofferati diventa lo slogan più incredibile, “Anch’io voto Paita”.

Inutile dire che anche la canonica “manina”, che con tanto impegno istruiva sul mettere la croce sotto al cognome dell’ex sindaco di Bologna, è stata “spostata” e ora anch’essa convinta indica Paita come proprio candidato. A parte l’ovvia incongruenza (un candidato che sostiene l’altro), solo un dettaglio rivela il “tarocco”: il braccio che regge la penna, nella sua nuova posizione, copre in piccola parte l’elenco dei comuni nel quale sono indicati i seggi, e a farne le spese è Villanova che risulta illeggibile.

Una semplice boutade elettorale, per ora. Certo, come la stessa Paita ha avuto modo di rimarcare, al termine del duello per le primarie bisognerà lavorare uniti per le elezioni regionali: ecco, allora, che in caso di vittoria dell’assessore uscente il manifesto-bufala rischia di diventare profetico. “Anch’io voto Paita”, firmato Cofferati: sicuramente falso l’11 gennaio, potrebbe non esserlo a maggio.