Quantcast

Pallanuoto, aquagol: Rari Nantes Bogliasco con due squadre al torneo di Lavagna

Aquagol Bogliasco

Bogliasco. E’ un appuntamento a cui non si può mancare. Torna ogni anno e per il grande mondo dei piccoli pallanuotisti è la Befana più bella. E’ il trofeo organizzato dal Lavagna che comincia con tanta pallanuoto e finisce con una squisita merenda ed una scintillante medaglia al collo, per tutti.

La Rari Nantes Bogliasco c’era con due squadre, la Bianca e l’Azzurra. Per alcuni una conferma, per altri il debutto assoluto. Piccoli e piccolissimi che hanno fatto presto a vincere l’emozione: è bastato allacciarsi la calotta, stare vicini, sentirsi una squadra e una volta in acqua dare il proprio prezioso contributo. Dal 2004 al 2008, con l’esordio di una figlia d’arte, Sofia Deserti, primogenita del capitano della Rari, del piccolo Matteo Chiarlo classe 2007 e del minuscolo Tommaso Arbasini classe 2008.

Quindi tanti complimenti. A cominciare dalla società Lavagna che riesce, in un pomeriggio,a trasformare la piscina Parco Tigullio in un parco divertimenti pieno di gioia. Perfetta l’organizzazione, la vasca trasformata in quattro campi, venti squadre divise in quattro gironi, gli allenatori che arbitrano a rotazione.

Si comincia alle 14,30 precise, si finisce alle 18. Non c’è il tabellone se non per scandire il tempo. Si perde, si vince, si pareggia ma soprattutto si gioca, tanto. Complimenti alle bambine e bambini allegri ed educati. Complimenti al pubblico, paziente, emozionato, affettuoso.

E con questo appuntamento anche la stagione dell’aquagol è cominciata, in attesa del calendario del circuito regionale della Federnuoto. Per quanto riguarda la Rari Nantes Bogliasco ci si vede in piscina, alla “Vassallo”, a cominciare da domani pomeriggio per continuare a divertirsi.

La Rari Nantes Bogliasco allenata da Luigi Boldrini e Giovanna Rosi ha giocato con Davide Broggi Mazzetti (’05), Alessandro Bottaro (’04), Marta Carpaneto (’04), Davide Piovani (’05), Jacopo Costa (’05), Filippo Lombardo (’05), Maddalena Paganello (’05), Filippo Torquati (’05), Valeria Mosto (’05), Johanna Ryner (’05), Davide Ingala (’06), Giovanni Giunto (’06), Tommaso Oliveri (’06), Sofia Deserti (’06), Matteo Chiarlo (’07), Tommaso Arbasini (’08).