Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nell’entroterra di Genova accumuli di neve fino a 50 centimetri: terminati tutti gli sgomberi fotogallery

Genova. La nevicata è finita alle 5 di questa mattina su tutto il territorio della Città metropolitana e tutte le strade sotto la giurisdizione del nuovo ente sono transitabili grazie agli sgomberi effettuati. In valle Stura-val d’Orba la neve ha raggiunto in alcuni punti i 50 centimetri, gli sgomberi sono stati regolarmente effettuati e il passo del Faiallo è stato riaperto alle 5. Si è registrato molto traffico lungo la SP 456 del Turchino durante la chiusura dell’autostrada A26 avvenuta ieri sera.

In val Polcevera è caduta neve (da 10 a 30 centimetri) nella parte a quota medio-alta (Piani di Praglia), mentre in valle Scrivia è caduta neve (da 10 a 40 centimetri) nella parte a quota medio-alta. Infine, in val Trebbia si sono registrati fino a 30 centimetri di neve.

In val d’Aveto la neve è caduta solo a quote superiori ai 500 metri, sono stati eseguiti sgomberi sulle strade principali e di valico ed è stata disposta la consueta chiusura del passo del Pescino (SP 72) concordata con Provincia di Parma, mentre la SP 75 del Penna era già chiusa per la chiusura stagionale.

Nelle valli Graveglia e Sturla sono stati eseguiti sgomberi sui valichi di SP 26 (Passo Biscia), SP 26bis (Passo del Bocco) e SP 49 (Passo Ghiffi). In val Fontanabuona è caduta neve solo sui valichi di collegamento con la Val Trebbia (SP 20 e SP 21).

Niente da segnalare infine a ponente (Arenzano e Cogoleto), in Val Bisagno, nel Golfo Paradiso e nel Tigullio, in val Petronio e nell’estremo levante (Moneglia e dintorni).