Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuovi Isee, da Tursi proroga fino al 31 marzo per abbonamenti Amt, case popolari, servizi scolastici e sociali

Più informazioni su

Genova. Considerate le difficoltà incontrate dai Caf e dai cittadini dopo il recente decreto del governo che individua nuove modalità di applicazione dell’Isee (indicatore della situazione economica equivalente), la Giunta di palazzo Tursi ha adottato questa mattina una serie di provvedimenti volti ad agevolare l’accesso a diversi servizi.

La delibera adottata dalla Giunta riguarda i seguenti settori:

1) tariffe agevolate Amt 2015;
2) bando per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica con scadenza 19 marzo 2015;
3) iscrizione alle scuole comunali dell’infanzia anno 2015/2016 e accesso ai servizi educativi/scolastici;
4) nuove domande per prestazioni sociali agevolate.

1) Tariffe agevolate Amt 2015
Proroga fino al 31 marzo 2015 delle agevolazioni tariffarie Amt già concesse per il 2014, secondo il seguente dettaglio:

– abbonamenti mensili agevolati
Tutte le tessere di accesso agli abbonamenti mensili agevolati che riportano la scadenza dicembre 2014 o gennaio 2015 o febbraio 2015 e non ancora rinnovate ad oggi, restano valide fino al 31 marzo 2015.
In particolare, tutti i possessori di tessere di accesso al mensile agevolato delle categorie: Assistiti del Comune (AC), Disoccupati (DIS), Giovani under 26 (G26), Invalidi Civili (ICM), Lavoratori (L), Pensionati (P, PRL), Persone sorde (PS), Mutilati e invalidi dal 30% al 99% del lavoro e per cause di servizio (ML/M, MS/M), Deportati Civili (DE/M), Non vedenti con diritto all’accompagnamento (UC), potranno viaggiare fino al mese di marzo 2015 con la stessa tessera di accesso riportante la scadenza dicembre 2014 o gennaio 2015 o febbraio 2015 accompagnata dal relativo mensile agevolato indicato sulla tessera.

– abbonamenti annuali agevolati
Tutti i possessori di abbonamento annuale agevolato con scadenza dicembre 2014 o gennaio 2015 o febbraio 2015 o marzo 2015, delle categorie sopra indicate, potranno viaggiare esclusivamente per i mesi di febbraio e marzo 2015 con il relativo mensile agevolato, accompagnato dalla tessera annuale, secondo il seguente schema:

• Annuale agevolato dell’importo di 200 Euro – mensile agevolato da 20 euro;
• Annuale agevolato dell’importo di 260 Euro – mensile agevolato da 26 euro;
• Annuale agevolato dell’importo di 300 Euro – mensile agevolato da 30 euro.

Gli abbonamenti annuali agevolati da 30 euro, delle categorie sopra indicate, con scadenza dicembre 2014 o gennaio 2015 o febbraio 2015 o marzo 2015 sono automaticamente rinnovati fino al 31 marzo 2015.

– abbonamenti annuali ordinari over 65 e under 26
Tutti gli abbonati annuali ordinari Belt over 65 (345 euro) e under 26 (255 euro) con scadenza dicembre 2014 o gennaio 2015 o febbraio 2015 o marzo 2015 potranno viaggiare
per i mesi di febbraio e marzo con i mensili agevolati da 30 euro sempre accompagnati dalla tessera Belt scaduta.

2) Bando per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica con scadenza 19 marzo 2015

Il termine per la presentazione delle domande è prorogato al 30 aprile 2015.

3) Iscrizione alle scuole comunali dell’infanzia anno 2015/2016 e accesso ai servizi educativi/scolastici.

Il periodo per l’iscrizione alle scuole comunali dell’infanzia per l’anno 2015/2016 é compreso tra lunedi 2 e venerdì 27 febbraio 2015; in tale periodo le domande potranno essere presentate anche prive della dichiarazione ISEE, che potrà essere consegnata successivamente in tempo utile per la formazione della graduatoria.
Ai cittadini che chiedono la revisione tariffaria a seguito di mutate condizioni di reddito per l’accesso ai servizi educativi/scolastici (scuola dell’infanzia, nido d’infanzia, ristorazione scolastica) verrà applicata retroattivamente la tariffa agevolata sulla base della dichiarazione ISEE che dovrà essere presentata entro il 31 marzo

4) Nuove domande di prestazioni sociali agevolate
Verranno accolte fino al 31 marzo 2015 anche in assenza di presentazione dell’ISEE e i servizi verranno erogati nelle situazioni che risultano urgenti. Il beneficiario dovrà comunque presentare l’attestazione ISEE (o la ricevuta di presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica DSU) entro il 31 marzo. Nel caso non rientri nelle condizioni di agevolazione il Comune richiederà il pagamento della tariffa piena per le prestazioni già rese.