Quantcast
Cronaca

Giovane cuoco scomparso, l’appello della famiglia: “Gira la Liguria in treno, aiutateci”

tony de muzio

Arenzano. “Non abbiamo sue notizie dal 19 gennaio, ed il telefono è spento. Se lo avete visto o vi ha contattato vi chiediamo di farlo sapere alla famiglia”. Questo l’allarme lanciato su Facebook da Jennifer de Muzio per aiutarla a ritrovare il fratello Tony: di lui si sono perse le tracce ormai da una settimana.

Poche le informazioni in mano ai familiari: sanno che si trovava in Liguria in cerca di un lavoro e che si spostava sempre in treno. “Chiunque in quella zona frequenti le stazioni di Alassio, Savona, Finale Ligure o Santa Margherita Ligure, potrebbe incontrarlo”, scrive la sorella.

Tony De Muzio ha 33 anni, è di origini sarde, è molto magro e, secondo la descrizione della sorella, potrebbe indossare una giacca a vento nera; con sé, inoltre, potrebbe avere una valigia a trolley verde. Stando al suo profilo Facebook, ha lavorato come cuoco ad Arenzano presso due diversi hotel.