Quantcast

Ginnastica ritmica, PGS Auxilium in gran spolvero nella prima prova del campionato di categoria

Deiana, Sbarbaro, Cerutti, Brosio

Genova. La stagione 2015 della ginnastica ritmica ligure è iniziata nel palazzetto dello sport di Carasco, dove ieri, domenica 25 gennaio, si è disputata la prima prova regionale del campionato di categoria organizzata dalla Riboli Lavagna.

Quattro le categorie di lavoro in cui, a seconda dell’età, hanno gareggiato le quindici ginnaste liguri presenti, tra le quali hanno primeggiato le quattro atlete della PGS Auxilium, le quali hanno tutte conquistato una posizione sul podio.

Partiamo dalla più grande, Sabrina Deiana, che è scesa in pedana nella categoria Junior 2ª Fascia: per lei, unica ginnasta in questa categoria, non è stato difficile salire sul gradino più alto del podio! L’assenza di competizione però non ha intaccato la qualità della sua prova, che è stata molto buona e convincente in tutti e quattro gli attrezzi (fune, cerchio, palla, clavette), in particolare al cerchio, suo miglior esercizio, in cui ha ottenuto un ottimo 13.000.

Ottimi risultati anche nella categoria Junior 1ª Fascia in cui Valentina Cerutti e Greta Sbarbaro hanno conquistato rispettivamente la prima e seconda posizione.

Molto bene Greta, che alla sua prima esperienza con quattro attrezzi (fune, cerchio, palla, clavette) e nonostante l’influenza dei giorni precedenti è riuscita a condurre una buona gara.

Ottima prova anche per Valentina, prima classificata, a cui associazione, ginnaste ed istruttori danno il più caloroso benvenuto. Valentina è infatti una ginnasta piemontese, della ASD Cusio Ginnastica, che per la stagione 2015 gareggerà per la PGS Auxilium, contribuendo ad allargare la rosa della squadra partecipante al prossimo campionato di Serie A2.

Tornando alla competizione di ieri, gli ottimi risultati del team genovese proseguono con Daria Brosio, che si posiziona sul secondo gradino del podio nella categoria Allieve 2ª fascia, alle spalle solo di Salomè Pontanari della Ligure Albenga. Buona prova per Daria, anche lei impegnata su quattro esercizi (corpo libero, fune, cerchio, clavette), che è riuscita a lasciarsi alle spalle altre sette giovani atlete.

“Complimenti a tutte le nostre giovani ginnaste per i risultati di domenica e in bocca al lupo per il lavoro delle prossime settimane – dicono i dirigenti della PGS Auxilium -: il cammino per l’interregionale è ancora lungo e bisogna ancora migliorare”.

Nella foto, da sinistra: Deiana, Sbarbaro, Cerutti, Brosio.