Quantcast

Genova, il pesto al mortaio si candida a “Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità”

pesto

Genova. Il più famoso prodotto gastronomico locale, il pesto genovese al mortaio, si candida a “Patrimonio culturale immateriale dell’Umanità dell’Unesco”. L’annuncio dell’avvio di procedura per la richiesta avverrà lunedì prossimo con un evento pubblico che si terrà al Palazzo della Borsa.

In questa occasione sarà reso noto l’elenco di Enti, organizzazioni, associazioni culturali e del comparto eno-gastronomico che sosterranno l’iniziativa. Presenti gli assessori regionale e comunale alla Cultura Berlangieri e Sibilla e il presidente di Camera di Commercio Odone.

A Genova, ogni anno, si svolge anche il Campionato Mondiale di Pesto al mortaio, la cui ricetta ufficiale prevede: il basilico genovese DOP della riviera ligure, i pinoli italiani, l’aglio di Vessalico (Imperia), il parmigiano reggiano DOP, il fiore sardo DOP, il sale marino delle saline di Trapani e l’olio extravergine di oliva DOP Riviera Ligure.

Più informazioni