Cronaca

Genova, evade dai domiciliari per lavorare al ristorante: 37enne in manette

Genova. Era agli arresti domiciliari, ma si è recato ugualmente a lavorare. A finire nei guai un 37enne cinese, ma con cittadinanza francese, arrestato per il reato di evasione continuata.

L’uomo, nell’agosto dello scorso anno, era stato arrestato da personale della Polizia Municipale per violenza a pubblico ufficiale e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale e, a seguito di ciò, era stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia. Non avendo ottemperato a questo obbligo, né ai successivi inasprimenti disposti, dal dicembre scorso è stato sottoposto agli arresti domiciliari con divieto di allontanamento.

Negli scorsi giorni, precisamente domenica 11, martedì 13 e mercoledì 14, è sempre risultato assente in occasione dei controlli svolti dal personale del Commissariato Centro. Gli agenti, ricordandosi che l’uomo prima dell’arresto prestava servizio in un ristorante di Via XX Settembre, si sono recati nel locale dove hanno identificato la moglie, la quale ha ammesso che il marito si era da poco allontanato. Ieri pomeriggio i poliziotti hanno svolto un’ulteriore controllo, recandosi questa volta direttamente nel ristorante, dove hanno sorpreso l’uomo che tentava nuovamente di allontanarsi, arrestandolo in flagranza.