Quantcast
Cronaca

Due errori che costano la denuncia. San Fruttuoso: tecnica della “gomma bucata” per rubare nelle auto

sap sindacato avis protesta

Genova. Le telecamere, ma anche i vestiti, sempre gli stessi, usati per colpire. Questi gli elementi che hanno portato a due algerini di 36 e 42 anni, entrambi con numerosi precendenti, una nuova denuncia per furto aggravato e porto abusivo di coltello. Secondo gli agenti di polizia del commissariato San Fruttuoso sarebbero loro gli autori dei numerosi furti nel quartiere.

La tecnica era semplice. Individuata la potenziale preda che parcheggiava la sua auto e si allontanava per una commissione o per fare la spesa, i due bucavano un pneumatico in modo che il malcapitato, al suo ritorno, fosse costretto a sostituire la gomma. A quel punto uno si avvicinava alla portiera sul lato opposto al pneumatico forato e si impossessava degli oggetti di valore contenuti in auto, mentre il secondo faceva il palo.

Due, però, gli errori che sono stati loro fatali. Il primo lo hanno commesso lo scorso dicembre, quando sono stati immortalati dalla telecamera di sicurezza del parcheggio di un esercizio commerciale di Via Torti, che ha ripreso tutte le fasi di un furto ai danni di un cliente del negozio. Il secondo è stato indossare gli stessi abiti usati per il furto di dicembre la scorsa settimana, quando sono stati notati e riconosciuti dal investigatori.

I poliziotti li hanno osservati aggirarsi in cerca di nuove potenziali vittime e li hanno fermati. Tra i loro effetti personali due coltelli a serramanico, utilizzati probabilmente per bucare i pneumatici, che sono stati posti sotto sequestro.