Quantcast
Sport

Calcio femminile, i recuperi: poker Molassana, Ligorna battuto di misurarisultati

SestreseVsMolassana20120212-85

Genova. Si sono giocati gli ultimi due recuperi della settima giornata del girone A. Ora tutte le squadre hanno disputato lo stesso numero di incontri: 12. Restano da giocare 14 giornate. Siamo quasi al giro di boa e il Molassana è quarto; l’Amicizia Lagaccio viaggia a centro classifica, in ottava posizione; il Ligorna è ultimo.

Seconda vittoria consecutiva per il Molassana che, 16 giorno dopo il successo sul Ligorna, ha liquidato con un 4 a 0 a domicilio il Real Aglianese.

Parte bene la squadra locale: al 2° Alice Sacchi scalda le mani a Carpi che risponde con sicurezza deviando in angolo. La partita è piacevole ma per un sussulto bisogna aspettare la prima vera occasione al 28° del primo tempo con Fernandez che sfiora il gol. Al 42° bella iniziativa rossoazzurra con Tortarolo che lancia sulla fascia Oliviero, la quale trova in area Fernandez che al volo porta in vantaggio il Molassana. Al 45° Coppolino si libera in area e fa partire un bolide cui il numero uno neroverde Sacchi risponde in due tempi.

Il secondo tempo vede subito determinate le ragazze di mister Esposito. Dopo un paio di minuti Alice Sacchi fa partire un tiro cross maligno che Carpi tocca con le dita, mandando la palla in calcio d´angolo. Al 9° altra bella triangolazione tra Oliviero, Fernandez e Tortarolo; quest’ultima raddoppia. Al 20° reazione delle neroverdi che colpiscono un palo con Alyai; sulla ribattuta Belloni respinge sulla riga. Al 38° Tortarolo porta a tre le reti ospiti. Debutto in rossoazzurro per il nuovo acquisto Alessia Calcagno che al 45° firma la quaterna.

“Dopo la pausa tutte le partite sono insidiose e bisogna entrare in campo con la concentrazione giusta – dicono i dirigenti del Molassana -. Siamo usciti alla distanza e le nostre ‘giovani’ hanno dimostrato le loro qualità tecniche ed atletiche. Complimenti alla dirigenza del Real Aglianese per la disponibilità di far disputare il recupero in un giorno festivo e per l’accoglienza e sportività nell’applaudire l’uscita dell’infortunata Manconi. Domenica arriva l’Alessandria, squadra di tutto rispetto dove le nostre ragazze saranno chiamate ad una dura prova e dovranno replicare con una prestazione; testa, cuore e gambe”.

Il Molassana allenato da Michele Caracciolo ha giocato con Carpi, Oliviero, Cortelli, Manconi (Lombino), Repetto, Belloni, De Blasio (Putti), De Agostini, Coppolino (Calcagno), Tortarolo, Fernandez; a disposizione Gadaleta, Monti, Cadeddu, Guttuso.

Decima sconfitta in dodici gare per il Ligorna, ma, ancora una volta, le biancoblù hanno dimostrato di non essere una “squadra materasso”. Ospiti del Castelfranco, ora sesto in graduatoria, sono state battute con il minimo scarto: 2 a 1. Dopo un inizio di stagione traumatico, le genovesi sono ora competitive per la categoria, anche se recuperare posizioni in classifica appare ormai un’impresa durissima.

Il Castelfranco passa in vantaggio dopo soli 23″ con un tiro dal limite, ma al 2° la formazione condotta da Elisa Rosa Menini pareggia con una conclusione dalla distanza. Dopo il botta e risposta iniziale poche emozioni, fino al 32° quando le toscane tornano in vantaggio. Il Ligorna non ci sta e prova a reagire ma la retroguardia locale è attenta. Nel secondo tempo gialloblù vanno alla ricerca del gol della tranquillità e le genovesi cercano di impostare di rimessa per raggiungere il pari. Il punteggio però non varia più, con un ultimo sussulto, al 40°, con una punizione calciata dal Ligorna e respinta dal portiere locale.