Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Virtus Entella-Modena finisce 1 a 1: i chiavaresi salgono a 21 punti risultati

Chiavari. Ottima prestazione della Virtus Entella nel recupero del 14° turno contro il Modena. Una prova seconda solo a quella offerta tre giorni prima contro il Vicenza.

Prina ripropone per la terza volta consecutiva il modulo 4-3-2-1, che finora ha fruttato due pareggi e una vittoria. Da segnalare ad inizio gara lo striscione mostrato dagli ultras del Modena presenti nel settore ospiti, che recitava così: “Alluvione 2014: Modena è vicina al vostro dolore”.

Nel primo tempo parte meglio il Modena, che sembra avere più determinazione e all’11° si porta in vantaggio con un colpo di testa di Zoboli sugli sviluppi di un corner. Nella seconda parte della prima frazione però esce fuori alla grande l’Entella, che sfiora il gol del pari prima con Mazzarani (grandissima parata del portiere emiliano Pinsoglio) e poi con Iacoponi e Botta, fino a trovarlo al 40° con Litteri che da sottomisura infila la palla in rete di testa sfruttando al meglio un buon cross dalla sinistra di Mazzarani. E’ la prima rete in questo campionato con la maglia biancoceleste per Litteri.

Nella ripresa è sempre l’Entella a rendersi maggiormente pericolosa, andando vicina alla rete con Litteri, Costa Ferreira e Iacoponi, ma il Modena non sta a guardare: al 28° Beltrame impegna Paroni che para in tuffo, poi, nel recupero, lo stesso Beltrame lanciato a rete viene fermato con un perfetto intervento sul pallone da Russo.

Con questo pareggio l’Entella aggancia al quindicesimo posto il Pescara, portandosi così a +2 sulla zona playout.

La Virtus Entella ha giocato con un 4-3-2-1 con Paroni; Iacoponi, Russo, Cesar, Cecchini; Volpe (s.t. 30° Di Tacchio), Troiano, Botta; Costa Ferreira, Mazzarani (s.t. 8° Lanini); Litteri (s.t. 35° Valagussa); in panchina Van der Want, Latour, Belli, Malele, Lewandowski, Battocchio.

Il Modena guidato da Novellino si è schierato con un 4-4-2 con Pinsoglio; Gozzi, Cionek, Zoboli, Rubin; Nardini (s.t. 11° Luppi), Schiavone (s.t. 17° Martinelli), Signori, Nizzetto; Ferrari (s.t. 22° Beltrame), Granoche; in panchina Manfredini, Calapai, Marzorati, Tonucci, Osuji, Marsura.

Sono stati ammoniti Pinsoglio, Iacoponi, Cesa. Ha arbitrato Abbattista (Molfetta), assistito da Raparelli e Soricaro; quarto uomo Serra.