Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mihajlovic: “Quello che ci manca? Un po’ di c..o” fotogallery

Più informazioni su

Genova. Un presidente Ferrero come sempre vulcanico nonostante il rammarico per il pareggio in extremis del Napoli. La sciarpa annodata sulla fronte in tribuna era un messaggio per i suoi ragazzi a fare i “rambo”: “Ci credevo. Peccato. Il calcio però non è una scienza. Ai ragazzi non devo rimproverare nulla, sono stati bravissimi”. Per il presidente non manca niente alla squadra per diventare grande: “Ho un allenatore eccezionale e degli ottimi giocatori”. Sul mercato glissa: “Gabbiadini? Come si dice? Pagare moneta, vedere cammello!” E su un ritorno di Cassano in blucerchiato “Credo che potrebbe fare piacere soprattutto a lui”.
Qualcuno lo punzecchia sul sorpasso del Genoa: “La classifica è sempre bugiarda, i cavalli si vedono all’arrivo”.
“In casa abbiamo un rendimento da Champions League dobiamo migliorare fuori casa, ma questa era una partita da vincere”, Mihajlovic si rammarica per il risultato finale, ma è consapevole che questi punti non sono buttati via come quelli col Cagliari, col Cesena e con l’Inter. “Abbiamo giocato bene e meritato di vincere. I ragazzi hanno fatto una grande partita, il Napoli è la squadra che crea più occasioni in serie A, stasera non si è visto. Quello che ci manca è un po’ di c..o”. L’obiettivo iniziale di essere nella parte sinistra della classifica è ampiamente rispettato: “Se manterremo questo ritmo allora possiamo pensare di ambire a qualcosa in più”.