Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, Serie A: Pro Recco battuta a Torino, ora attende il calendario della seconda fase risultati

Recco. L’Aircom Pro Recco Rugby non chiude in bellezza il 2014 e la prima fase del campionato 2014/2015. Sul campo del forte Cus Torino, gli Squali si portano in vantaggio e reggono bene per un tempo, ma poi i padroni di casa hanno la meglio e chiudono con un perentorio 31 a 17.

Già qualificati alla poule Promozione per la seconda fase del torneo e con ancora diversi infortunati da recuperare, i biancocelesti hanno schierato diversi giovani e fatto qualche esperimento, peccando probabilmente di concentrazione in troppe fasi dell’incontro, che i coriacei ed organizzati torinesi non si sono fatti sfuggire arrivando alla vittoria.

Per il Recco è andato in meta per due volte il numero 8 Cacciagrano e gli altri punti sono arrivati dal piede di Agniel (due trasformazioni ed un calcio di punizione).

Adesso gli Squali si godranno le meritate vacanze natalizie, durante le quali verrà composto e reso noto il calendario della seconda fase del campionato. Si tornerà in campo domenica 18 gennaio e verranno disputate altre dieci partite, in un girone che sarà così composto: Pro Recco, Lyons Piacenza, Reggio, Gran Sasso, Accademia, Prato Sesto.

Al termine degli incontri di andata e ritorno, le prime due squadre classificate andranno in semifinale, incrociandosi con le prime due classificate dell’altro girone Promozione. Le altre quattro squadre non rischiano in ogni caso di retrocedere e rimarranno in Serie A.

Il discorso retrocessione toccherà invece le compagini che al termine di questa prima fase non si sono classificate ai primi tre posti nei gironi territoriali e che giocheranno la seconda parte del torneo nella poule Retrocessione: le ultime due squadre di ciascuno dei due gironi retrocederanno in Serie B.

Il tabellino:
Cus Torino – Aircom Pro Recco 31-17 (p.t. 14-10) (punti: 5 – 0)
Cus Torino: Musso, Murgia, Civita, Aspeling, Monfrino, Bombonati, Reeves, Pellegrini, Spinelli, Merlino, Malvagna (s.t. 22° Maso), F. Marchisio (s.t. 22° S. Lo Greco), M. Racca (s.t. 30° Alparone), Lo Faro (s.t. 27° Martina), Montaldo (s.t. 37° Dell’Anna). A disposizione: C. Lo Greco, Valenti, Jaluf. All. Andre Bester.
Aircom Pro Recco: Neri, Correoso, Tagliavini, Torchia (s.t. 13° Tassara), Cinquemani, Agniel, D’Agostini, Cacciagrano (s.t. 29° Salsi), Rosa (s.t. 11° Nese), Costa (s.t. 11° Giorgi), Maggi (s.t. 1° Metaliaj), Vallarino, Rapone, Bedocchi (s.t. 30° Torres), Tenga (s.t. 17° Cafaro). A disposizione: Villagra. All. Claudio Ceppolino.
Arbitro: Gianluigi Rossi (Piacenza). Assistenti: Gabriele Platania (Novi Ligure) e Christian Secci (Acqui Terme).
Marcatori: p.t. 6° meta Cacciagrano, trasf. Agniel (0-7), 13° meta Lo Faro, trasf. Aspeling (7-7), 16° c.p. Agniel (7-10), 34° meta Murgia, trasf. Aspeling (14-10); s.t. 11° meta Merlino, trasf. Aspeling (21-10), 20° meta Cacciagrano, trasf. Agniel (21-17), 33° meta S. Lo Greco, trasf. Aspeling (28-17), 36° c.p. Aspeling (31-17).
Ammonizioni: p.t. 11° Costa (R).