Quantcast
Cronaca

Riva Trigoso, la carica dei 120: cimento, cioccolata e panettone. Sulla spiaggia i segni dell’alluvione

cimento riva trigoso

Riva Trigoso. Ottantasei anni una, sei anni l’altra. Elena, la più anziana, Ines la più giovane sono due dei 120 protagonisti del 14esimo cimento invernale, andato in scena ieri a Riva Trigoso dall’associazione del Bagnun e dal comune di Sestri Levante.

La temperatura dell’acqua era di poco superiore ai 15 gradi, quella esterna di 12 gradi. Alla fine cioccolata calda, panettone e premi: alla persona più anziana Elena Gerhardt di 86 anni residente a Genova, alla più piccola Ines Brunella di sei anni di Sestri Levante, al nuotatore che è arrivato da più lontano, il padovano Carmelo Barolo e al gruppo più numeroso, i “Nuotatori del tempo avverso” di Genova. “Una giornata magnifica”, ha commentato il sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio.

Un tuffo come da tradizione, senza dimenticare l’alluvione del mese scorso i cui segni tangibili sono ancora visibili: tonnellate di legname e tronchi in attesa di essere smaltiti in discarica visto il divieto di poterli bruciare.