Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Rapallo flash mob per ricordare Gisella e Francesco, coreografia sulle note di “Respect”: “Stop violenza e omertà” foto

Rapallo. La coreografia è pronta e ormai mancano pochi giorni al flash mob per ricordare Gisella Mazzoni e il piccolo Fracesco, uccisi da Alessio Loddo. Il messaggio lanciato dal gruppo Facebook “Insieme contro il femminicidio”, che ha superato abbondantemente i 4 mila iscritti, è chiaro: “Basta violenza!”.

Rapallo dice "basta alla violenza": un poster per la mamma di Gisella (Foto da "Insieme contro il Femminicidio")

Domenica 21 dicembre, alle 15 in piazza del Chiosco, avrà luogo il flash mob sulle note di “Respect”, canzone non certamente scelta a caso. Nel testo originale di Otis Redding, infatti, il punto di vista è quello di un uomo che chiede alla propria compagna di essere rispettato e considerato, ma nella versione di Aretha Franklin i generi vengono scambiati.

“Domenica abbiamo deciso tutte insieme di vestirci in nero o in blu e legare i nastri rossi al polso anziché metterli fra i capelli. Ci vediamo venti minuti prima delle 15 al chiosco!”, si legge sulla pagina Facebook, dove è stato anche postato il video delle prove della coreografia, che così potrà essere studiata anche da chi non ha potuto partecipare, ma vorrà essere in piazza domenica pomeriggio. Intanto continuano ad essere decine e decine le foto che ritraggono i palmi delle mani riportanti scritte contro la violenza: “Mai più silenzio”, “solo carezze”, “neanche con un dito”, “libera dalla paura” e tantissime altre.

Insomma, un coro di voci unanime per chiedere rispetto e dire “Basta omertà”.