Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Primarie centrosinistra, ‘reddito di cittadinanza’ e tutela del territorio: Raffaella Paita presenta il programma

Liguria. Il 6 dicembre Raffaella Paita radunerà tutte la grande rete del territorio che è fatta soprattutto di associazionismo e di volontariato. “L’obiettivo è quello di costruire con loro un progetto strategico per i prossimi 10 o 15 anni di governo della Regione Liguria – dichiara Raffaella Paita – è un progetto di un’ambizione molto alta perché di grande partecipazione democratica. Siccome possiamo contare su un grande patrimonio di idee, noi le vogliamo incanalare in un grande progetto”.

paita

Queste la parole dell’assessore regionale e candidata alle primarie del centrosinistra, che oggi ha presentato il suo programma. “Oggi è la presentazione ufficiale, ma io ho sempre parlato di contenuti e mai lasciato spazio alle polemiche, cosa che il mio antagonista ha fatto – prosegue – questo perché penso che un gruppo dirigente giovane abbia il dovere di mettere in campo delle idee, ad esempio un reddito di cittadinanza che sia in grado di veicolare grandi attività di risorse per la pulizia dei rivi, la messa in sicurezza dei fronti franosi”.

Lo scopo è quello di utilizzare anche le forze sociali. “Utilizziamole attraverso finanziamenti europei e dedichiamoli completamente al nostro territorio che ne ha un grande bisogno”, prosegue.

Poi un salto indietro di nuovo sulle polemiche. “Io credo che in campagna elettorale sia necessario lottare per le proprie idee e poi essere tutti uniti dal giorno 12 a sostenere gli avversari veri, che sono il Movimento 5 Stelle e il Centrodestra – conclude – Questo io, che comunque penso di uscire vittoriosa da questa competizione, lo garantisco in ogni caso a tutti i competitors che mi sfideranno”.