Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, A1 maschile: la Rari Nantes Bogliasco ritrova la vittoria risultati

Bogliasco. A Como per l’ultima partita dell’anno il Bogliasco cerca la vittoria, la vuole e la ottiene.

Si viaggia e la squadra è concentrata: c’è il debutto di Puccio in Serie A1 con il Bogliasco; quello assoluto avvenne con il Nervi. In panchina accanto a mister Bettini e al ds Gianni Fossati si accomoda Roman Di Somma, il più grande della famiglia, protagonista di tante battaglie, mancino, ora manager a Londra, cuore bogliaschino. Irriducibili presenti.

La partita. Apre la Rari con De Trane che, davanti ad un bel pubblico, tra cui anche la sua famiglia arrivata dalla California, trasforma un rigore. Lo segue a ruota l’amico fraterno Loomis: c’mon Bogliasco. Si affaccia il Como con il gol in superiorità di Ferraris. Sigilla il punteggio sull’1 a 3 Ravina a trenta secondi dalla fine della prima frazione.

Secondo tempo. Continuano a condurre le danze i biancoazzurri: il mancino De Trane concretizza una superiorità numerica; risponde Krizman, anch’egli a uomo in più: 2-4. Va ancora a segno Ravina per il + 3 ospite.

Cambio campo e stessa scena. Bogliasco al gol con Edoardo Di Somma, segue la risposta di Cesini, entrambe le reti in superiorità. Curioso: è ancora Roberto Ravina a chiudere le marcature per la tripletta personale; questo gol a uomo in più.

Ultimo tempo. Ancora Bogliasco a segno con Deserti per il 3 a 8: partita in cassaforte. Susak accorcia su azione con l’uomo in più. Di nuovo Deserti sigla il 4-9. Chiude la doppietta dei comaschi: prima Ferraris in superiorità, poi Gaffuri trasforma un rigore. Gira bene il Bogliasco e dimostra quello che vale, agganciando i lariani in ottava posizione.

“Devo fare i complimenti ai ragazzi perché hanno giocato una partita meravigliosa, un match così difficile affrontato con grande determinazione che ha permesso di portare l’intero bottino a casa – afferma Daniele Bettini -. Sono stati bravissimi, tutti, hanno giocato con il cuore e con il cervello perché ogni pallone è stato centellinato e fatto fruttare al meglio. Abbiamo giocato e si è visto da subito con l’approccio giusto, abbiamo giocato per vince e strappare i tre punti in trasferta. Tutti quelli che sono entrati hanno dimostrato di essere ragazzi splendidi, ma questo già lo sapevo, attaccati a questi colori e sono convinto che si potranno togliere grandi soddisfazioni. Avevo chiesto loro di non preoccuparsi di cosa facevamo ma di come lo facevano e sono stai bravissimi a giocare ogni pallone come se fosse l’ultimo. Sono contento perché potremo trascorre vacanze non rilassate ma più consci della loro forza e più fiduciosi in quello che sono”.

Il tabellino:
Como Nuoto – Rari Nantes Bogliasco 6-9
(Parziali: 1-3, 1-2, 1-2, 3-2)
Como Nuoto: Oliva, Foti, Krizman 1, Susak 1, Busilacchi, Ferraris 2, Milakovic, Jelaka, Pellegatta, E. Pagani, Gaffuri 1, Cesini 1, Garancini. All. Stritof.
Rari Nantes Bogliasco: Prian, De Trane 2, A. Di Somma, Gavazzi, E. Di Somma 1, Ravina 3, Loomis 1, Monari, Boero, Guidaldi, Puccio, Deserti 2, Pellegrini. All. Bettini.
Arbitri: Alfi e Paoletti.
Note. Superiorità numeriche: Como 5 su 16 e più 1 rigore realizzato, Bogliasco 4 su 8 più 1 rigore realizzato. Usciti per limite di falli Milakovic nel terzo tempo, Guidaldi e Deserti nel quarto. E. Di Somma espulso a 4’35” del quarto tempo.