Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, A1 femminile: il Rapallo sfrutta il recupero casalingo, battuta la SIS Roma risultati

Rapallo. Netta vittoria del Rapallo che, nel recupero della settima giornata di campionato rinviata lo scorso 11 novembre per via dell’allerta 2 disposta dalla Protezione Civile su gran parte del territorio ligure, vince per 16-9 contro le avversarie della SIS Roma.

Primo tempo, palla alla Roma. Tira dalla distanza Rovetta, para Lavi. Risponde il Rapallo in superiorità ma il tiro di Sonia Criscuolo è parato dal portiere giallorosso. Apre le marcature Tankeeva, 1-0 per le padrone di casa. Prova il raddoppio capitan Criscuolo in controfuga ma la sua palombella finisce fuori dallo specchio della porta.

Ancora Criscuolo e questa volta non sbaglia: 2 a 0. A 6’50” va a segno Aleksandra Cotti per il 3-0 del Rapallo, in superiorità. Dalla parte opposta espulsione temporanea di Claudia Criscuolo ma il tiro di Risivi si stampa sulla traversa. Poco dopo Domitilla Picozzi colpisce il legno alla sinistra di Lavi. Approfitta invece dell’uomo in più la russa Tankeeva: 4-0 per le gialloblù.

Secondo tempo, ancora palla al centro alla Roma che accorcia le distanze con Giovannangeli: 4-1. Risponde subito il Rapallo, ancora con la sua numero 7, Ekaterina Tankeeva. Il Rapallo insiste: controfuga di Bernadette Zerbone sulla sinistra, suo il gol del 6-1. Dalla parte opposta prova il tiro Risivi, bene la difesa gialloblù.

La SiS Roma ci prova dalla distanza con Giovannangeli, si oppone Lavi, che poco dopo però nulla può contro il tiro della numero 10 giallorossa: 6-2. Incrementa ancora il vantaggio il Rapallo, segna Carolina Ioannou in superiorità. Poi è la Roma a colpire due volte di fila: prima con Giovannangeli (a uomo in più) e poco dopo con Neeshan. Ci pensa ancora Tankeeva, oggi in grande spolvero, a tenere le giallorosse a distanza di sicurezza: sua la firma sull’8 a 4, in superiorità.

Cambio campo, palla al Rapallo che va a segno in superiorità con Ioannou, che spinge la palla in rete su assist di Avegno: 9-4. Accorcia le distanze a 1’50” Picozzi, siglando il 9-5. Ma le padrone di casa, non paghe, insistono, dapprima con Sonia Criscuolo (in superiorità), poi in controfuga con Emanuela Mori, che porta il risultato sull’11-5. Bell’azione del Rapallo a 1’42” dalla fine del tempo: lancio del portiere Lavi, aggancia Sonia Criscuolo che non sbaglia. Distrazione difensiva del Rapallo a 34 secondi dalla fine, ne approfitta Picozzi per il 12-6. Dalla parte opposta ci prova ancora Emanuela Mori, tiro e gol: 13 a 6 prima dell’ultimo parziale di gioco.

Il quarto tempo si apre con un gran gol di Tankeeva: beduina al centro che supera Riccardi. Si inserisce nel tabellino marcatori Silvia Avegno: suo il gol del 15-6. Mister Antonucci dà spazio alla giovane Matilde Risso, che prende posto tra i pali della porta gialloblù dando il cambio a Lavi. La SIS Roma segna la rete del 15-7 con Cellucci, poi Domitilla Picozzi va a bersaglio in superiorità. Quindi è Ioannou dalla distanza a siglare il 16-8, così come dalla distanza insacca Rovetta per le giallorosse. Assist di Zerbone per Ioannou che spinge in porta, intuisce tutto Riccardi che si oppone. Ultima azione e palla alla Roma, ma suona la sirena: finisce 16 a 9.

“Ci abbiamo creduto subito e siamo partiti determinati, brave le ragazze a non mollare dall’inizio alla fine – commenta il tecnico Luca Antonucci –. Non era una partita semplice, il tasso tecnico sulla carta ci vedeva avvantaggiati ma bisogna dimostrarlo sul campo. Sono tre punti importantissimi ai fini della classifica. Per ora l’obiettivo dichiarato è conquistare il prima possibile la salvezza, poi ci giocheremo quanto possibile nel girone di ritorno, anche se non sarà semplice perché ci spettano match cruciali in trasferta”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – SIS Roma 16-9
(Parziali: 4-0, 4-4, 5-2, 3-3)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Abbate, Zerbone 1, Avegno 1, Sessarego, Zanetta, Tankeeva 5, S. Criscuolo 3, Mori 2, C. Criscuolo, Cotti 1, Ioannou 3, Risso. All. Antonucci.
SIS Roma: Riccardi, Mirarchi, Neesham 1, Cellucci 1, Giovannangeli 2, Perazzetti, D. Picozzi 3, Sinigaglia, Fabbri, Risivi 1, Secondi, Rovetta 1. All. Vidovic.
Arbitri: Colombo e Ruscica.
Note. Superiorità numeriche: Rapallo 6 su 10, Sis Roma 2 su 9. Nessuna uscita per limite di falli. Espulso per proteste Enrico Antonucci, presidente del Rapallo, nel terzo tempo.