Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, A1 femminile: il Rapallo inciampa sul Prato risultati

Rapallo. Passo falso del Rapallo, che interrompe la serie positiva incappando nella sconfitta casalinga contro il Prato nel match giocato ieri pomeriggio nella piscina del “Poggiolino” e valevole per la prima giornata di ritorno del campionato. Il risultato finale è stato 6 a 7.

Primo tempo. Palla al centro del Rapallo con Cotti, ma conquista la sfera il Prato e il tiro di Giachi si stampa sulla traversa. Abbate in controfuga apre le marcature: 1-0. Pareggia poco dopo Francini per il Prato. Ancora Rapallo in superiorità ma il tiro di Ioannou colpisce il palo. Non sbaglia invece con l’uomo in più la squadra ospite, con Repetto che supera Lavi. Il Rapallo conquista un’altra espulsione, va a conclusione Sonia Criscuolo ma la difesa stoppa il tiro; scena che si ripete pochi minuti dopo. Ne approfittano le toscane che incrementano il vantaggio con Albiani. Nuova espulsione temporanea a favore delle gialloblù, ma la difesa del Prato si frappone ancora all’esultanza delle padrone di casa.

Secondo tempo. Controfuga di Abbate, Giachi la ferma con un fallo da rigore. Tira Cotti, ma la palla centra il palo. Il tutto a vantaggio del Prato, che approfitta nuovamente degli errori delle locali e segna con Chiara Tabani dalla distanza. Le padrone di casa tentano il recupero, ma sprecano di nuovo la situazione di superiorità numerica. Non è così per il Prato, che a uomo in più supera Lavi: la rete dell’1-5 è di Manuela Albiani. Di nuovo superiorità per il Rapallo, questa volta la conclusione è affidata alla giovane Silvia Avegno ma Elena Gigli è attenta. Ancora Rapallo, il tiro di Cotti sbatte sul palo esterno alla destra del portiere della squadra toscana. Ci prova di nuovo Avegno, la porta del Prato sembra stregata: traversa. Mister Antonucci chiede il time-out per sbloccare le sue ragazze dal black out. C’è il tempo per una conclusione a rete di Ekaterina Tankeeva, che si gira al centro ma non centra il bersaglio. Risultato fermo sull’1 a 5.

Terzo tempo, Rapallo in attacco, ma i minuti scorrono e le azioni si concludono con un nulla di fatto. Controfuga del Prato, scende Braga sulla destra e si presenta davanti a Lavi: è il gol dell’1-6. le gialloblù non gettano la spugna ma le conclusioni a rete continuano ad essere imprecise. Il Prato conquista anche un rigore: brava Lavi a parare il tiro di Gloria Giachi. Finalmente le padrone di casa si sbloccano e riescono a violare la porta difesa da Gigli: il gol del 2-6 è di Silvia Avegno, che va ancora a conclusione poco dopo ma il palo le nega l’esultanza. Accorciano le gialloblù sul finale di tempo con Tankeeva in superiorità.

Quarto tempo, apre le marcature il Rapallo con Sonia Criscuolo in superiorità: 4-6. Espulsione definitiva per Ekaterina Tankeeva, fallo da rigore che trasforma Chiara Tabani: Prato nuovamente sul +3. Accorcia il Rapallo con Cotti in superiorità, 5-7 a due minuti e mezzo dalla sirena. Gialloblù che poi si portano a -1 grazie al rigore trasformato da Carolina Ioannou. Espulsione definitiva per Simona Abbate quando mancano 24 secondi alla fine. Mister Bologna chiede time-out, Prato in attacco. Tiro di Chiara Tabani, para Lavi e la partita si conclude qui: finisce 6-7.

“Purtroppo abbiamo completamente sbagliato i primi due tempi, commettendo troppi errori anche nelle azioni più semplici – commenta a fine partita il tecnico Luca Antonucci -. Sul finale la reazione è stata buona, ma dobbiamo imparare a giocare bene per tutta la partita, non solo gli ultimi minuti”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – Prato Waterpolo 6-7
(Parziali: 1-3, 0-2, 2-1, 3-1)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Abbate 1, Zerbone, Avegno 1, Sessarego, Sgrò, Tankeeva 1, Criscuolo S. 1, Mori, Criscuolo C., Cotti 1, Ioannou 1, Risso. All. Antonucci.
Prato Waterpolo: Gigli, Pelagatti, Giachi, Storai, Bosco, Repetto 1, Galardi, Tabani C. 2, Albiani 2, Cordovani, Francini 1, Braga 1, Tabani E. All. Bologna.
Arbitri: Bianchi e Brasiliano.
Note. Superiorità numeriche: Rapallo 3 su 11 più 2 rigori di cui 1 realizzato, Prato 2 su 8 più 2 rigori di cui 1 realizzato. Uscite per limite falli: Tankeeva e Abbate nel quarto tempo.