Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Omicidio-suicidio a Rapallo, liti per l’affidamento del bambino: lutto cittadino nel giorno dei funerali fotogallery

Rapallo. Con il passare delle ore vengono alla luce nuovi dettagli sulla tragedia avvenuta ieri a Rapallo, dove Alessio Loddo, 37 anni, prima ha ucciso a coltellate la compagna, Gisella Mazzoni, e poi si è lanciato dall’ultimo piano del palazzo portando con sé il loro figlio di 13 mesi.

Secondo quanto riferito da persone vicine alla coppia, i due, non regolarmente sposati, litigavano per l’affidamento del bambino. Più volte entrambi si sono rivolti ai carabinieri, ma sono sempre stati convinti dai rispettivi legali a non sporgere denunce per non aggravare la situazione. Negli ultimi dieci giorni sembrava avessero raggiunto un equilibrio: l’uomo vedeva regolarmente in bambino nell’appartamento dove si è consumata la tragedia.

Intanto il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco, che conosceva la coppia, ha fatto sapere che il giorno dei funerali sarà proclamato lutto cittadino e verranno annullati gli eventi natalizi programmati.