Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mihajlovic: “Gabbiadini? Nessuno va via senza il mio benestare”

Più informazioni su

Genova. Mihajlovic è soddisfatto della prestazione della squadra contro il Brescia: “Abbiamo vinto meritatamente e chi ha giocato poco è entrato in campo con lo spirito giusto: non è facile. Il risultato avrebbe potuto essere più ampio, visto che abbiamo avuto altre occasioni con Gabbiadini e Bergessio”. Neanche Mihajlovic sa dare una spiegazione per l’espulsione a pochi minuti dalla fine del match: “Degli arbitri non parlo, ho anche chiesto lumi ma non mi hanno detto perché mi hanno mandato via”. Il mister è felice per il gol di Bergessio: “Gli attaccanti vivono per il gol, se passa troppo tempo tra un gol e l’altro diventa difficile per loro, spero che questa rete lo abbia fatto sbloccare definitivamente”. Parole di lode anche per i giovani Lulic e Djordjevic: “Anche loro devono assaporare l’atmosfera di una partita vera: se continuano a crescere ci possono essere utili”
Gabbiadini lunedì a Verona potrebbe giocare, quindi il cambio è stata una scelta per preservarlo. E a chi lo stuzzica per le voci che vedono l’attaccante pronto per il Napoli, risponde: “Di mercato non parlo, nella nostra società non si fa niente senza mio benestare, non è neanche iniziato e già si fanno ipotesi. Ne parlerò solo alla fine”. Tornando alla Coppa Italia l’obiettivo è non solo passare prossimo turno, ma cercare di andare avanti e arrivare in finale: “In fondo è strada più corta per arrivare in Europa – dice Mihajlovic – ce la giocheremo”.