Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Le librerie indipendenti non devono sparire”: arriva il sostegno del Comune di Genova

Più informazioni su

Genova. La giunta ha approvato, su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico Francesco Oddone di concerto con l’assessore alla Scuola, Sport e Politiche Giovanili Pino Boero e l’assessore alla Cultura e Turismo Carla Sibilla, una delibera di impegno, da parte dell’Amministrazione, a favore delle librerie indipendenti, patrimonio culturale che attraversano un periodo storico di forti difficoltà.

Numerosi sono i casi di chiusura in tutta la città, in particolare nelle zone periferiche dove l’assenza di librerie contribuisce maggiormente al degrado civile e all’impoverimento socioculturale. Spesso la condizione di crisi di questi esercizi è legata soprattutto alla loro specifica condizione di librerie indipendenti che, come tali, non godono delle stesse condizioni e dei benefit offerti alle librerie collegate alle grandi catene distributive ed editoriali e soffrono di gravi difficoltà di gestione, in termini economici, organizzativi e logistici, compreso il livello degli affìtti lievitati e che non accennano a scendere significativamente malgrado la fase di crisi attuale.

Le librerie indipendenti svolgono spesso iniziative organizzate insieme ad associazioni, scuole, biblioteche, gruppi di cittadini e di volontariato, dando vita a veri e propri appuntamenti che costituiscono tratti distintivi di legame civile e partecipazione attiva dei cittadini. Per tutto questo, l’Amministrazione, che ritiene fondamentale la promozione della cultura come salvaguardia del territorio dal degrado civile, si impegna in un sostegno verso i soggetti che si fanno carico di questo ruolo nelle forme a loro proprie; nel caso delle librerie indipendenti, quindi, l’impegno è di attivare azioni di recupero e promozione della disponibilità dei libri e, nei limiti delle competenze e della disponibilità di bilancio, rimuovere eventuali ostacoli, quali le difficoltà all’esercizio dell’attività di libraio nelle forme che si sono venute concretizzando nella nostra città.

Con la delibera di questa mattina la giunta si impegna a prevedere, con appositi ed autonomi atti amministrativi, interventi di facilitazione e sostegno delle librerie indipendenti e delle loro iniziative, quali la possibilità di insediamento di tali attività in locali di proprietà pubblica adatti, ovvero adattabili, a queste funzioni, ma anche facilitando la realizzazione di eventi pubblici per la promozione del libro e della lettura, offrendo spazi pubblici ad esse adeguati e garantendo una semplificazione burocratica ed alleggerendo, dove possibile, la fiscalità e contribuzione locale. Si impegna, infine, a promuovere e pubblicizzare le iniziative e le manifestazioni delle librerie indipendenti attraverso canali più idonei alle manifestazioni stesse, coinvolgendo in tali indirizzi generali anche i Municipi.