Quantcast
Cronaca

Italia-Albania, richieste accolte: parte degli incassi agli alluvionati

Seggiolini

Genova. “La Federcalcio è disponibile a accogliere le istanze della Regione”. E’ l’esito della telefonata tra l’assessore allo Sport Matteo Rossi e il direttore generale della Federazione, Michele Uva: dopo le proteste e la lettera inviata nei giorni scorsi dal governatore Burlando, parte dell’incasso di Italia Albania, giocata a Marassi il 18 ottobre nella Genova post alluvione, sarà destinata alle famiglie danneggiate.

“Non resta che attendere l’ufficializzazione, visto che il provvedimento dovrà essere assunto dal Consiglio federale con l’approvazione di una deroga alla delibera che vincola la destinazione dei proventi delle partite organizzate dalla Nazionale a fini benefici al ripristino dell’impiantistica sportiva”. A meno di “incomprensibili ripensamenti dell’ultimo minuto” la richiesta di tifoserie organizzate e comunità albanese, “saranno finalmente accolte”.

“Una parte dei proventi della partita sarà destinati direttamente alle famiglie duramente colpite dall’alluvione dello scorso ottobre – ha detto Rossi -. Anche la Figc, dopo le proteste nostre e di chi quella sera si è recato allo stadio di Marassi convinto di contribuire con l’acquisto del biglietto a aiutare le vittime dell’alluvione, ha capito che mondo del calcio non poteva pensare di agire in maniera autoreferenziale al ripristino, sicuramente importante, dei campi, ma anche ad aiutare chi,con l’alluvione, ha perso tutto”.