Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

In Liguria sono 5 le Unioni dei Comuni, Anci: “Percorso fondamentale” foto

Più informazioni su

Liguria. In questo periodo, i Comuni sono protagonisti della riforma Delrio sulle Città Metropolitane, le Province, le Unioni e Fusioni di Comuni, che comporterà una vera e propria rivoluzione nel governo territoriale del nostro paese, pur poggiando saldamente sull’identità storica, culturale e sociale dei singoli Comuni e sulle loro consolidate capacità tecniche e organizzative.

In particolare, soprattutto per la Liguria, è cruciale l’aspetto dei piccoli comuni, quelli sotto i 5000 abitanti, che rappresentano il 78% dei comuni liguri e che entro il 2014 per legge dovranno provvedere alla gestione associata delle funzioni (amministrazione, servizi pubblici, catasto, pianificazione urbanistica, protezione civile, rifiuti, servizi sociali, edilizia scolastica, polizia municipale). Questo in un’ottica di semplificazione amministrativa, di più efficiente gestione dei problemi, oltre che di riduzione dei costi.

Da tempo, ANCI Liguria si sta impegnando sul territorio regionale per informare correttamente Sindaci e comunità locali, accompagnandoli nel percorso verso la gestione associata delle funzioni e le Unioni di Comuni, diventando di fatto uno strumento facilitatore nell’attuazione della nuova normativa.

Ad oggi sono cinque le Unioni dei Comuni ufficiali in Liguria: Stura, Orba e Leira (formata dai comuni di Campo Ligure, Masone, Mele, Rossiglione e Tiglieto); Scrivia (formata dai Comuni di Busalla, Casella, Crocefieschi, Isola del Cantone, Montoggio, Ronco Scrivia, Savignone, Valbrevenna e Vobbia), Golfo Dianese (formata dai Comuni di Cervo, Diano Arentino, Diano Castello, San Bartolomeo al Mare e Villa Faraldi), Valle Arroscia (Armo, Aquila d’Arroscia, Borghetto d’Arroscia, Cosio d’Arroscia, Mendatica, Montegrosso Pian Latte, Pieve di Teco, Pornassio, Ranzo, Rezzo e Vessalico) e Golfo Paradiso (tra i Comuni di Bogliasco, Pieve Ligure e Sori).

Su tutto il territorio della Regione si sta lavorando intensamente verso la creazione di nuove Unioni di Comuni: Valle Impero, Val Prino, Valle del San Lorenzo, Val Nervia e Valle Argentina nell’imperiese; Beigua, Ingauno, Val Maremola e Val Varatella nel savonese; Valle Sturla e Graveglia, Val d’Aveto e Alta Val Trebbia in provincia di Genova; Alta e Bassa Val di Vara e Cinque Terre, nello spezzino.