Quantcast
Cronaca

Genova, sorpresi con le mani nel sacco in via Borzoli: tre denunciati

polizia notte

Genova. Fermo a bordo strada. Poco distante un altro soggetto che, alla vista della pattuglia, ha cambiato repentinamente direzione nel maldestro tentativo di allontanarsi senza dare nell’occhio. Sono stati proprio questi atteggiamenti a insospettire una volante di passaggio in via Borzoli.

Si trattava di due rumeni di 23 e 28 anni che, nel giustificare la loro presenza in quel luogo isolato alle 2 di notte, hanno raccontato di aver posteggiato l’auto poco distante. Raggiunta la macchina, gli agenti hanno notato che a fianco vi era un’altra auto con a bordo una donna, anche lei rumena, di 18 anni, in attesa, a suo dire, del proprio fidanzato.

Ma all’interno gli agenti hanno scovato un vero e proprio arsenale per lo scasso, alcuni cellulari, una chiave per aprire le porte blindate e, sotto al sedile del conducente, un grosso machete.

Poco distante, inoltre, c’era un’altro mezzo di grossa cilindrata, già pronto per essere privato degli pneumatici: sotto le ruote, i cui bulloni risultavano già svitati, erano stati posizionati dei blocchi di cemento. I tre sono stati accompagnati in Questura, per loro è scattata una denuncia per tentato furto aggravato e per la sola ragazza anche una denuncia per porto di armi od oggetti atti ad offendere.