Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, “Una rosa come bandiera”: giovedì convegno per rilanciare economia e creare nuovo lavoro

Più informazioni su

Genova. Si svolgerà giovedì 4 dicembre, a partire dalle ore 16, a Palazzo Spinola, il secondo convegno operativo di Una rosa come bandiera. Progetto per rilanciare l’economia e creare nuovi posti di lavoro.

Si tratta del secondo appuntamento ufficiale d’una iniziativa, curata dall’associazione Voltar Pagina con il patrocinio del Comune di Genova, Municipio Centro Est, che ha preso il via lo scorso mese di maggio.

In quell’occasione si è costituito un primo nucleo di rappresentanti di enti pubblici (amministratori, ma anche dirigenti e funzionari della Pubblica Amministrazione di Genova e della sua provincia, in particolare della Valle Scrivia), realtà produttive, organizzazioni di categoria e associazioni (tra le quali il Circolo Pinetti di Quezzi), che hanno saputo distinguersi per una volontà progettuale promettente.

Da allora sono stati elaborati più di trenta progetti realizzabili, tutti potenzialmente in grado di conservare o creare autentici posti di lavoro, nonché di contribuire al rilancio culturale e al risanamento sociale, con il coinvolgimento produttivo della Pubblica Amministrazione. Una rosa come Bandiera è stato concepito come un vero e proprio sistema, dove la crisi economica è pensata e affrontata anche in rapporto a una situazione di decadimento sicuramente più generale.

Alcuni dei progetti elaborati verranno presentati nel corso del convegno a Palazzo Spinola, i cui lavori saranno coordinati dal giornalista Massimiliano Salvo. Sono previsti gli interventi di Mina Pesce, direttore Pianificazione e Sviluppo organizzativo del Comune di Genova: Autoriforma con il sostegno dei cittadini: unica strada percorribile per il risanamento della Pubblica Amministrazione; Germano Gadina, presidente della Coldiretti Liguria: Agricoltura e cura del territorio: impariamo a rafforzare le nostre fondamenta; Sergio Rossi, esperto delle tradizioni popolari: Quando la rosa non è un simbolo. Ovvero: tutte le virtù gastronomiche della “Regina”; Antonio Bigotti, sindaco di Savignone: Il Baluardo Rurale. La vocazione agricola del nostro entroterra; Nerio Farinelli, presidente del Municipio Levante, esperto delle tradizioni popolari: Turismo Centifoglie. Dal Parco dell’Antola al Parco di Nervi: percorsi inediti da costruire a misura delle aspettative degli ospiti; Sofia Schillaci, presidente dell’associazione X Fragile, I portatori di talee; Miriam Pastorino e Cristina Morsia, dell’associazione Voltar Pagina, Nuovi orizzonti della pittura figurativa (per far sì che Genova conquisti un ruolo di primo piano nel cammino di recupero dell’arte di figura); Mauro Lami, presidente dell’associazione Papà separati Liguria e Giampiero Ielli, presidente del Circolo Pinetti, Da George Sand a Sexy and the City. Incontro per riprendere il confronto tra uomini e donne fruttuosamente avviato con la pubblicazione del libro “Il delirio e la speranza”, storie di padri separati”.