Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Da Genova a Milano per rifornirsi di eroina e cocaina, arrestati i “pusher della BMW”

Genova. Al termine di un’articolata attività di indagine, gli investigatori del Commissariato Prè hanno identificato e arrestato due cugini genovesi di 26 e 27 anni per spaccio di stupefacenti. Secondo quanto accertato dagli agenti, i due, con cadenza settimanale, si recavano a Milano per rifornirsi di droga utilizzando come mezzo di trasporto una BMW serie 1.

Dalle verifiche effettuate è emerso che i genitori del 26enne possedevano una BMW serie 1 ed una X3 e che la prima era spessissimo usata dal figlio, più volte fermato a bordo della macchina anche dalla Polizia Stradale mentre percorreva la tratta dell’A7 Genova Milano. Ieri sera, al termine dell’ennesimo viaggio nel capoluogo lombardo, i poliziotti sono intervenuti fermando i due cugini al casello di Genova Ovest, dopo averli pedinati durante tutto il tragitto di ritorno.

A bordo dell’auto, nascosti sotto la cuffia di copertura del cambio, gli agenti hanno scovato complessivamente 41.61 grammi di sostanza stupefacente, suddivisa in due involucri contenenti 23.73 grammi di eroina e due involucri contenenti 17.88 grammi di cocaina. Ma non è tutto, presso l’abitazione del 27enne gli agenti hanno rinvenuto anche alcuni flaconcini contenenti metadone, un bilancino di precisione, alcuni ritagli di cellophane ed un taccuino con annotati nomi, cognomi e cifre.

I due si trovano ora ristretti presso il carcere di Marassi a disposizione tgiudiziari, mentre la macchina è stata sequestrata.