Quantcast
Cronaca

Genova, il primo cimitero per animali è quasi realtà: pronto il regolamento dei “giardini della memoria”

cane

Genova. Il primo cimitero per animali a Genova è quasi realtà. L’impegno a dotare la Superba di un “segno tangibile di gratitudine verso coloro che trascorrono un considerevole lasso di tempo vicino agli umani” era partito dal consiglio comunale il 27 maggio scorso, con una proposta approvata all’unanimità.

In questi mesi la Giunta ha lavorato sulla legge di riferimento ed è arrivata al dunque: nelle prossime sedute, a inizio 2015, presenterà all’Aula Rossa una proposta di regolamento, risultato di un lavoro coordinato con l’Asl, approvato questa mattina in giunta. “Giardini della memoria”, come richiesto da numerosi cittadini desiderosi di un luogo per i propri pets.

E’ sulla base del regolamento, propedeutico e indispensabile, che l’amministrazione potrà quindi definire i luoghi adatti, vagliando proposte di associazioni, privati o anche realizzando strutture pubbliche.

Si tratterà di luoghi destinati alla tumulazione delle ceneri di animali di “affezione”, cioè “animali che vivono con l’uomo, stabilmente o temporaneamente, a scopo di compagnia o destinati a svolgere attività utili agli stessi”. Non sono inclusi gli animali selvatici, tranne quelli riprodotti legalmente in cattività.

La costruzione e gestione delle strutture potranno essere iniziativa dell’amministrazione pubblica o di privati, mediante convenzione con il Comune. In questo caso, dovranno essere pattuiti i livelli tariffari massimi e l’obbligo di realizzazione di un cinerario comune ad uso dei residenti nella città di Genova.

La localizzazione dei “giardini della memoria” dovrà rispettare le previsioni urbanistiche del Puc e in aree destinate a “servizi di interesse pubblico”, garantendo in particolare un’agevole accessibilità.

Più informazioni