Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Eccellenza, “remuntada” per Ligorna, Rivasamba, Busalla; vola la Sammargheritese risultati

Genova. E’ proprio l’anno del Ligorna … oltre ad essere la compagine più forte ed accreditata per il salto di categoria, è anche baciata dalla fortuna. Certo che la “dea bendata” bisogna aiutarla, se si vuole averla come alleata, lottando con grinta e determinazione fino al fischio finale … e allora, ecco che si può strappare, in zona Cesarini (anzi Sestrese, vista l’ennesima rete subita oltre il 90°) un clamoroso e ormai insperato pareggio.

I verde-stellati, autori di una grande partita, passano in vantaggio, nella prima frazione di gioco, con Fabris, raddoppiano poi con Ferraro e quando si apprestano a festeggiare la vittoria , prima subiscono il goal dell’ex Di Pietro e poi vengono raggiunti dalla rete risolutiva di Costa.

Ma la domenica “sì” del Ligorna non finisce qui : il Magra Azzurri, in vantaggio di due reti sul campo del Rivasamba, viene clamorosamente rimontato e battuto da una “undici” scatenato, che bissa il successo di Ventimiglia.

Cosicché il Ligorna si laurea campione d’inverno, con ben nove punti di vantaggio sugli spezzini, che deludono sempre più.

Schirru e Giannone lanciano una Veloce intemperante e mandano knock-out una delle squadre più in forma del momento, l’Imperia di Mister Bocchi. Sono tre punti pesanti per i granata, che se anche nel girone di ritorno continueranno ad esprimersi a questi livelli, avranno la possibilità di centrare il traguardo salvezza.

L’Imperia viene così raggiunta al terzo posto dalla Sammargheritese (che vince in casa del Molassana per 2-0), con entrambe le squadre a quattro punti dal secondo gradino del podio.

Vince, a suon di goal, il Rapallo, che rifila cinque sberle ad un Ventimiglia, che deve cominciare a guardarsi le spalle; nei ruentini in evidenza Pereyra, autore di una doppietta.

Nel presentare la giornata avevamo messo sul chi va là il Busalla sulle insidie dello scontro con il Quiliano … c’è voluta infatti una rete di Bottaro al 95° per evitare una sconfitta che sembrava ormai inevitabile. I savonesi si erano addirittura portati in vantaggio di due reti, ma hanno poi buttato al vento l’occasione di una prestigiosa vittoria, subendo la “remuntada” dei valligiani di Cannistrà.

Finale di partita al cardiopalma tra Fezzanese e Genova Calcio, con Maisano, figlio del mister, che al 90° porta in vantaggio la sua squadra, ma un penalty realizzato al 94° da Baldi strozza in gola ai genovesi l’urlo e la gioia per una bella vittoria.

Cairese sugli scudi, nel derby contro il Finale di Pusceddu, con i valbormidesi che, grazie a una doppietta di Alessi (di cui una marcatura su rigore) e una rete di Sbravati, superano in classifica i rivieraschi, attestandone la situazione di crisi.