Quantcast
Sport

Calcio, Serie B: un ottimo primo tempo non basta all’Entella, anche con il Crotone finisce 1 a 1risultati

Entella vs Virtus Lanciano

Chiavari. Le recenti prestazioni positive e la caratura degli avversari, che viaggiano nelle ultime posizioni della classifica, rendevano l’Entella favorita per il match odierno del “Comunale”, contro il Crotone.

Un buon primo tempo ha illuso i biancocelesti, ma un calo nella ripresa, comprensibile considerati gli impegni ravvicinati (6 incontri in 23 giorni), ha permesso al Crotone di reagire e impattare.

Ancora un pareggio, quindi, ma ai chiavaresi può andar bene, vista l’attuale situazione di classifica. Per l’Entella, che non perde da ben sette partite, è il sesto segno “X” negli ultimi sette incontri, il nono stagionale. E, curiosità, il quarto 1 a 1 consecutivo.

Prina schiera un 4-3-2-1 con Paroni; Iacoponi, Cesar, Russo, Cecchini; Volpe, Di Tacchio, Botta; Costa Ferreira, Mazzarani; Litteri. A disposizione ci sono Van der Want, Sansovini, Latour, Lanini, Valagussa, Belli, Malele, Lewandowski, Battocchio.

Drago, allenatore del Crotone, risponde con un 4-3-3 con Secco; Martella, Ferrari, Claiton, G. Zampano; Suciu, Maiello, Salzano; Ciano, Torregrossa, Oduamadi, In panchina siedono Bajza, Galardo, Cremonesi, Dezi, Ricci, Minotti, De Giorgio, Padovan, Balasa.

Arbitra Saia (Palermo), coadiuvato da Avellano (Busto Arsizio) e Ceccarelli (Terni); quarto uomo Candussio (Cervignano del Friuli).

Al “Comunale” sono i padroni di casa a partire meglio. Al 7° Di Tacchio va al tiro, palla a lato. All’11°, sugli sviluppi del primo corner, Costa Ferreira colpisce di testa ma la palla è facile preda di Secco. Poco dopo, su un altro calcio d’angolo, Botta viene anticipato da Salzano.

Al 19° il primo sussulto: cross di Cecchini, in area Costa Ferreira con un colpo di testa chiama Secco alla parata. Poco più tardi ci prova Mazzarani da fuori area, Secco è attento. L’Entella insiste: al 24° iniziativa personale di Litteri che si presenta al limite dell’area e conclude, il portiere ospite respinge in angolo. Il Crotone si fa vivo al 26° con Ciano che salta Di Tacchio e batte a rete: Paroni para.

Al 34° i padroni di casa passano in vantaggio. Botta mette la palla in mezzo all’area, Claiton cerca di respingere ma finisce per servire Mazzarani che fa partire un bolide imparabile per Secco.

Il primo cartellino giallo viene estratto dall’arbitro al 40°: ne fa le spese Iacoponi per un intervento ai danni di Maiello. Al 42° ancora Entella in attacco: Cesar lancia Litteri che si presenta davanti a Secco, ma l’arbitro ferma per fuorigioco. Si va al riposo con i biancocelesti in vantaggio 1 a 0.

Nel secondo tempo il Crotone si ripresenta in campo ben più determinato e trova il pareggio all’8°. Di Tacchio atterra Ciano, calcio di punizione che lo stesso Ciano indirizza in porta, Paroni respinge corto e Claiton irrompe ed appoggia in rete.

Al 13° viene ammonito Ferrari per un fallo su Litteri. Dopo un tentativo da fuori area di Salzano parato da Paroni, c’è il terzo cartellino giallo, all’indirizzo di Suciu per un intervento irregolare su Botta.

Al 19° Prina effettua la prima sostituzione: Battocchio entra al posto di Di Tacchio. Primo cambio nel Crotone al 25°: dentro De Giorgio, fuori Oduamadi.

Dopo una fase di stanca, un’iniziativa pericolosa per parte: al 25° Litteri tocca per Mazzarani che da buona posizione calcia di poco a lato; sull’altro fronte Ciano prova la botta al volo e manda a lato alla sinistra di Paroni.

Al 27° entra Sansovini al posto di Costa Ferreira. L’Entella prova a tornare in vantaggio, anche se la manovra dei padroni di casa è meno brillante rispetto alla prima metà di gara. Al 33° Cesar con un colpo di testa manda la sfera a lato.

Seconda sostituzione nel Crotone al 34°: Dezi prende il posto di Maiello. Al 36° Sansovini va al tiro, palla sopra la traversa. Quattro minuti più tardi Battocchio prova la stoccata dalla distanza, Secco respinge. L’ultima iniziativa è degli ospiti: Ciano riceve palla in ottima posizione e batte a colpo sicuro: Paroni respinge.

Negli ultimi quattro minuti regolamentari, così come nei quattro minuti di recupero, le due squadre non creano altre azioni da rete. Si annotano solamente due sostituzioni (Minotti per Suciu al 42° e Lanini per Litteri al 43°) e un’ammonizione (Claiton al 45°). Termina 1 a 1: per entrambe le squadre la strada verso la tranquillità è ancora lunga.