Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio femminile, Coppa Liguria: la Valpolcevera chiude il girone con la quinta vittoria

Genova. Una convincente e pimpante Valpolcevera liquida la pratica contro un buon Levanto, vincendo al termine di un match godibile e spettacolare. Le Eagles hanno disputato un ottimo incontro, con buone giocate che hanno molto divertito il generoso pubblico presente. Unica nota stonata, i troppi gol divorati davanti alla porta, per la mancanza di freddezza delle protagoniste biancoblù, che nella gara di andata contro le stesse avversarie erano costati una vittoria assolutamente meritata.

La Valpo non sa ancora chi sarà l’avversaria che contenderà alle Aquile la Coppa Liguria: Albenga e Vado si giocavano l’accesso tanto ambito, ma l’allerta 2 del ponente ha rinviato la sfida. All’Albenga vanno bene due risultati su tre, il Vado deve vincere.

Valpolcevera in campo con il consueto 4-2-3-1; dentro dall’inizio anche Aloi e Massa, con Napello a guidare la retroguardia costituita da Pedemonte al centro ed appunto Aloi, più Travaglini, sugli esterni; in porta Rossi; cerniera di mezzo composta da Abondi e Camisassi, esterni d’attacco Pinasco e Massa, il trequarti è Romeo, la punta Tonelli.

Dopo un’iniziale fase di studio il Vecchio Levanto apre le ostilità con un gran tiro da fuori di Valenti, Rossi sorveglia la sfera che termina a lato. Pronta risposta locale neanche 2′ dopo, grazie ad un bell’appoggio volante di Romeo, che colloca Pinna sola davanti a Viviani; la giocatrice di casa opta per il pallonetto, l’estremo avversario è scavalcato, ma la sfera finisce sul fondo.

Al 7° Massa si destreggia molto bene e conclude dal limite, Viviani è attenta e blocca in sicurezza. Al 10° filtrante vincente di Camisassi che innesca Tonelli, Lisa vola verso la porta e spara in diagonale, grande risposta di Viviani che salva la porta. La Valpo insiste ed al 12° passa: nuova azione in velocità, Romeo apre per Travaglini che si incunea sulla fascia e dal fondo centra in mezzo, Tonelli controlla bene e poi batte imparabilmente Viviani.

Al 14° gran punizione di Camisassi, Viviani ci mette i pugni. Al 16° Aloi sfonda sull’out sinistro, traversone teso, Tonelli brasiliana stoppa il pallone, poi effettua un sombrero al diretto marcatore ed in acrobazia prova un gol alla Cruijff, ma sbaglia la mira spedendo in rovesciata sul fondo.

Al 18° Pinasco in azione, formidabile assistenza per Massa, che penetra appena entro l’area e spara un diagonale chirurgico sul palo più lontano: conclusione precisa ma non troppo potente, Viviani si allunga e ci arriva. Ancora l’impiegata Massa sugli scudi al 20°: numero nello spazio breve, avversaria saltata netta e traversone interessante, le punte sono in ritardo. Al 22° sembra fatta, Pinasco se ne va caracollando, poi rientra e spara un fendente rasoterra, Viviani respinge istintivamente con i piedi

Al 26° ospiti insidiose: lancio lungo dalla trequarti, Rossi esce e non si capisce con le compagne, la sfera finisce a lato. La Valpo a questo punto tira un po’ il fiato, dopo il ritmo forsennato prodotto sino a quel momento; non succede nulla di particolare sino al 33°, a livello di occasioni, quando le padrone di casa raddoppiano. E’ un gol all’inglese: il Levanto attacca sulla destra, parte un cross in area, Celeste Rossi sceglie bene il tempo, urla, esce ed abbranca in presa. Poi, immediatamente, mira nella metà campo avversa Lisa Tonelli, che è in mezzo ai due centrali ospiti; il rilancio dell’estremo è molto preciso, Tonelli è scaltra a sgusciare in mezzo alla coppia difensiva, sul rimbalzo della sfera, conquista un paio di metri di vantaggio e scappa via, rincorsa inutilmente dai guardiani levantini. La bionda punta penetra in area e trafigge Viviani.

Al 35° ci prova da fuori l’infaticabile Camisassi, palla colpita bene di controbalzo, il bersaglio è solo sfiorato. Pericoloso il Levanto al 39°, con una violenta conclusione di Beghè, Rossi è pronta e devia in corner. Al 41° punizione dalla destra, Camisassi calibra un ottimo pallone in area, assistenza volante di Tonelli per Romeo, che di sinistro mette fuori. Allo scadere angolo ben calciato da Camisassi, mischia in area e Napello calcia alto da ottima posizione.

Ripresa. Brivido al 1° per un corto appoggio di Pedemonte a Rossi, il portiere riesce a respingere la palla in tempo, un attimo prima dell’aggressione degli avanti biancoazzurri. Tutto molto bello all’8°: Aloi va via in sovrapposizione e traversa profondo, testata di Tonelli in avvitamento, palla alta non di molto. Al 10° Pinasco conclude di forza da posizione angolata, Viviani ribatte ancora una volta di piede. Al 15° ottima assistenza di Tonelli che scarica di giustezza per Camisassi, la quale arrivava a rimorchio, la conclusione di Giulia finisce di poco a lato.

Levanto vicinissimo alla marcatura al 22°: disimpegno errato della retroguardia, si impossessa del pallone Beghè che non ci pensa due volte e spara a rete, la sfera incoccia il piede di Napello e finisce di un soffio a lato. E’ un buon momento per le ospiti: al 23° Beghè ci prova direttamente su calcio franco dal limite, palla vicina al palo comunque difeso da Rossi. Al 25° ancora Beghè protagonista con una punizione dal limite, Rossi c’è, e blocca in tranquillità.

Al 28° Camisassi fa una magia e mette la veloce Pinna davanti al portiere avversario, la conclusione a botta sicura della giocatrice di casa non inganna Viviani, che si allunga e devia in angolo. Al 30° sembra fatta per il tris: azione arrembante di Tonelli che salta due avversarie entrando in area, poi offre al centro a Pinasco che spara incredibilmente sopra il montante.

Al 34° bella azione in slalom di Favilli, che arriva sul fondo e mette in mezzo: Carbone è pronta alla conclusione di prima intenzione, ma calcia alto da posizione ideale. Al 38° si mette in luce Francesca Carbone: riceve un ottimo servizio da Abondi, punta la porta e sfodera un gran rasoterra, la palla fa la barba al palo. Ma il bomberino si rifà al 41°: la gemella Tonelli mette una bella palla, Carbone stavolta è reattiva, controlla alla perfezione e spara in porta, il sacco si gonfia ancora. Al 44° occasione gol per Pedemonte, su solito angolo di Camisassi, ma la deviazione del defender biancoblù è troppo alta. Poi la fine, decretata dal direttore di gara, Tedzembong Anicet di Genova, che ha diretto egregiamente. Termina 3 a 0

La Valpolcevera consolida così il primato del girone, chiudendo le eliminatorie a 16 punti, davanti alla Sarzanese a 12 (vittoriosa sullo Spezia per 6-0), al Vecchio Levanto a 7 ed allo Spezia a 0. Domenica 7 dicembre arriverà l’atteso esordio in campionato, in quel di San Remo, alle ore 14,30.

La Valpolcevera di mister Roberto Minoliti si è schierata con Rossi, Travaglini (s.t. 35° Mancuso), Pedemonte, Camisassi, Napello, Aloi (s.t. 26° Robbiano), Pinasco (s.t. 31° Moscamora), Abondi, Tonelli, Romeo (s.t. 29° Carbone), Massa (s.t. 185° Favilli); a disposizione Rogina, Canepa.