Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket, Serie C nazionale: il Cus Genova riparte da Torino, ospite del Don Bosco Crocetta risultati

Genova. Decima giornata di andata e seconda trasferta consecutiva per il Cus Genova. Dopo l’inopinata sconfitta di Biella i biancorossi genovesi fanno rotta verso Torino, dove sabato alle 21 al PalaBallin incroceranno le armi contro il SAT Don Bosco Crocetta.

La formazione sabauda precede in classifica i genovesi di 2 soli punti ma è reduce da una sconfitta nel recupero di ieri alla Spezia contro Follo (73-65 per gli spezzini il finale).

Primo in quasi tutte le voci statistiche della formazione biancoverde, nonché giocatore più rappresentativo, è Riccardo Malagoli, ala/pivot 26enne di 210 cm. Il giocatore modenese è un prodotto del settore giovanile della Virtus Bologna, società con la quale ha anche esordito in Serie A1 nel 2006. Livorno, Castelfiorentino, Brindisi, Ozzano, Treviglio e Benevento sono le altre tappe della sua carriera cestistica. Attualmente guida la squadra per punti segnati (14.9), rimbalzi (10.6), stoppate (0.3) e valutazione (18.1).

Il playmaker della squadra è Christian Martina, classe 1992, giovanissimo già in C1 e in B2 con Torino Basket e dopo un peregrinare nelle minors piemontesi tornato quest’estate al livello che gli compete con la Crocetta: 8.1 punti e poco più di 2 assist sono le sue cifre in circa 25 minuti di utilizzo.

Occhio anche a Djibril Favario, guardia classe 1990 originario della Mauritania ma atleta di formazione Italiana. Prodotto del settore giovanile di Biella con la quale giunge a un terzo posto in Italia a livello Under 19, è arrivato a giocare fino in Serie B con la maglia del Cus Torino nel 2010 e 2011. Campione Italiano Universitario nel 2012, Campione Italiano di 3vs3 FISB sempre nel 2012, anno in cui partecipa anche ai mondiali di 3vs3 a Madrid. Lo scorso anno in Francia per motivi di studio ha giocato nel NEOMA diventando campione francese Grand Ecoles. 13 punti e oltre 6 rimbalzi con il 48% da 3 è il suo fatturato per gara a questo punto della stagione.

L’esperto play per la categoria Rispoli (proveniente da Savigliano) i gemelli Antonietti (Federico e Luca, quest’ultimo lo scorso anno ad Agropoli in DNB), l’ex Casale Francione, il capitano Ceccarelli e il giovane Ferraris (con un’esperienza a Pope John XXIII High School dove è giunto fino alle finali dello stato del Massachusetts) completano un roster profondo e attrezzato per ben figurare in questo campionato.

Allena la squadra Guido Tassone, già visto alle nostre latitudini sulle panchine dell’Elah Genova e della Carisa Vado Ligure dove ebbe tra gli altri i nostri Patria e Gorini.
Il Cus arriva a questa partita con qualche scoria fisica e con una discreta voglia di riscatto dopo la brutta prestazione di Biella. Ancora out Patria, lavoro a parte a inizio settimana per Bedini e Mangione che hanno accusato qualche problemino fisico e che sono tornati in gruppo nell’allenamento di mercoledì; ormai sulla via del pieno recupero Capecchi dopo il confortante rientro sul campo di sabato scorso, a soli 30 giorni dall’intervento chirurgico di pulizia al ginocchio.

Arbitreranno l’incontro Belcuore di Pertengo e Regis di Cigliano

Nella foto (Giorgio Scarfì): un time-out del Cus Genova.