Quantcast
Sport

Basket, Serie C nazionale: il Christmas Game vedrà di fronte Cus Genova e Albarisultati

Cus Genova Basket

Genova. Come nella tradizione della pallacanestro non ci si ferma nemmeno a Natale così, sabato 27 (palla a due ore 18,15) al PalaCus va in scena il Christmas Game; più prosaicamente l’ultima giornata di andata del girone A della Serie C nazionale tra il Cus Genova e il Bigstore Olimpo Alba.

I langaroli sono la realtà più vincente del campionato in corso: sconfitti nettamente all’esordio dalla Crocetta Torino (76-47 il finale), hanno inanellato una serie mostruosa di 11 vittorie consecutive che li ha issati in testa alla classifica del girone, già matematicamente campioni d’inverno e pertanto già qualificati per il preliminare di Coppa Italia in programma tra gennaio e febbraio con la prima classificata del girone B (una tra Gazzada, Saronno e Opera).

La squadra piemontese è l’esempio di quanto il gruppo sia fondamentale per raggiungere risultati: pochi i cambi rispetto alla formazione dello scorso anno che raggiunse sì una tranquilla salvezza ma non riuscì a entrare nei playoff. L’unico innesto di rilievo è stato Carlo Di Gioia, esperto pivot 36enne dal palmares di tutto riguardo. Borgomanero (vittoria del campionato di B1), Gorizia, Imola, Udine, Argenta, Asti (vittoria del campionato di B2), Vado Ligure (compagno di squadra di Patria), Cus Torino, Trapani (vittoria del campionato di Serie C) e Gela.

L’ossatura della squadra è però rimasta pressoché la stessa delle ultime stagioni con il portoricano Castillo (4.9 assist) a menare le danze in posizione di Playmaker, gli esperti Brando e Dellapiana, i vari Zanelli (top scorer con i suoi 15.4 punti di media), Negro (miglior rimbalzista a 8.7 carambole per gara), Gallo e Piano (2 recuperi per gara).

Il direttore di questa orchestra dall’affiatamento consolidato è il coach Luca Jacomuzzi, che dopo un passato da apprezzato giocatore tra Torino, Asti, Atri e Rieti, si sta ritagliando una importante carriera da allenatore; molti infatti sono i suoi meriti nella favola di Alba capolista del girone A di Serie C.

Il Cus Genova ha ripreso i lavori dopo la sconfitta nel finale di Savigliano con una nota dolente: il riacutizzarsi dei problemi al ginocchio che avevano costretto il giocatore ad un intervento chirurgico di pulizia ha obbligato Capecchi a fermarsi ad inizio settimana per recuperare; nulla di grave ma quasi sicuramente il tiratore genovese non sarà ancora una volta disponibile. Allenamento programmato anche nella serata del 26 per prepararsi al meglio per la sfida alla prima della classe e per salutare degnamente un trionfale 2014 che ha visto il ritorno dei colori biancorossi nelle divisioni nazionali dopo un’assenza di circa un ventennio.

Arbitreranno l’incontro Oro di Genova e Berger di Savigliano; segnapunti Roberta Berni, cronometrista Erika Napoli, addetto ai 24″ Paola Gatti.