Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket, Serie C: il Cus Genova torna a giocare in casa, l’avversaria è Serravalle Scrivia risultati

Genova. Dopo due trasferte consecutive coincise con due sconfitte il Cus Genova Basket torna tra le mura amiche del PalaCus e sabato 13 dicembre affronta alle 18,15 il Retail Park Serravalle Scrivia, formazione che segue i cussini in classifica con soli 2 punti in meno.

Dicevamo delle due sconfitte, molto diverse per come sono maturate: evitabile, frutto di una prestazione superficiale e poco intensa quella di Biella, scaturita a seguito di una partita gagliarda e combattiva contro una formazione attrezzata e completa quella di Torino.

L’occasione di riprendere la strada interrotta a metà novembre arriva sabato prossimo quando al PalaCus scenderanno i rossoblù di Serravalle Scrivia. Gli uomini di coach Ponta (da giocatore, allenato da coach Maestri a Ovada nella stagione 1997/98) sono reduci dalla agevole vittoria casalinga contro Alessandria e sono una formazione neopromossa ma con giocatori esperti di queste categorie.

Il playmaker è Marco Zunino, 32enne valenzano con un passato in serie B con le maglie di Valenza, Cus Torino e Alessandria e approdato in riva allo Scrivia nella scorsa stagione, giusto in tempo per guidare i suoi alla promozione nel campionato di Serie C. E’ il migliore di Serravalle per media punti (13 per gara) e per assist (4 a partita): un infortunio a una costola lo ha tenuto lontano dai campi nella parte centrale del campionato ma da un paio di partite è tornato abile e arruolato.

Con lui nei ruoli dietro gioca Davide Lavagno, 29enne casalese prodotto del settore giovanile dell’Olimpia Milano, Mvp delle finali nazionali allievi nel 1999/2000 e cadetti nel 2000/2001, combo guard mancina con un ottimo istinto per il canestro (10.6 punti e 1.6 recuperi in 30 minuti di utilizzo medio).

Pivot è Vincenzo Magnone 35enne di 206 cm originario di Sora, cresciuto nel vivaio della Benetton Treviso ma con una carriera che si è svolta per lo più in Piemonte, tra Valenza, Alessandria, CUS Torino e appunto Serravalle, quasi sempre in coppia con Zunino con il quale forma un’asse play pivot consolidato e temibile. Il suo fatturato quest’anno è di 5 punti e 5 rimbalzi in una ventina di minuti sul campo.

Insieme a lui divide lo spot di centro il genovese Eracle Mozzi, 25enne di 207 cm prodotto dell’AB Sestri Ponente, dopo un’esperienza a Loano ha militato nel Derthona prima di indossare la maglia rossoblu di Serravalle. E’ di 5,5 punti e 6 rimbalzi la sua produttività media.

Con esperienza loanese è anche l’ala Bovone, 24enne di Novi Ligure, mancino molto talentuoso, bloccato in passato da una serie di gravi infortuni e finalmente a disposizione in questa stagione.

Il giocatore forse più pericoloso tra le guardie è Luca Serafin, 26enne valenzano già visto con la maglia biancorossa del Cus Genova (universitario) disputare gli europei di Cordoba e laurearsi più volte campione d’Italia Cusi. Derthona e Valenza in C e in B sono le sue esperienze prima di approdare a Serravalle. Produce 12 punti, 5 rimbalzi e 3 assist in oltre 30 minuti di utilizzo.

Completano il roster Bonadeo (miglior rimbalzista della squadra), Parodi e Taverna per una squadra profonda e completa, assolutamente da non sottovalutare a dispetto di una posizione di classifica non di primo piano.

In casa genovese, in settimana si è rivisto in gruppo Patria che sta terminando il recupero dall’infortunio muscolare e dovrebbe pertanto rientrare a disposizione; lavoro differenziato martedì per Gorini a causa di una contusione rimediata nei primi minuti della partita di Torino e in via di smaltimento.

Ex di giornata da parte genovese sono Roberto Bigoni a Serravalle in C nazionale nel 2007/2008 e coach Pansolin che allenò i rossoblu in C regionale nella stagione 2004/2005.

Arbitreranno l’incontro Rezzoagli di Recco e Nuara di Busalla.

Nella foto (Giorgio Scarfì): Roberto Bigoni, ex di giornata.