Quantcast
Cronaca

Alluvione, dichiarato lo stato di emergenza. Paita: “Da Regione nessun errore”

Messa in sicurezza della Sp 6

Regione. “Il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza per gli eventi alluvionali del mese di novembre. La cifra stanziata a valere sul 2015 ammonta a 35 milioni di euro”. E’ la nota diramata dall’assessore regionale alla Protezione Civile, Raffaella Paita, per “fare chiarezza” e per rassicurare “i territori interessati”, dopo le polemiche degli ultimi giorni secondo cui errori procedurali dell’ente al momento della richiesta, avrebbero pregiudicato il riconoscimento dello stato di emergenza.

“Affermazioni che non corrispondono al vero – si legge – Si è trattato di un lavoro complesso, perché ricordo che tra il 3 e il 18 novembre ci sono stati tre eventi che hanno coinvolto l’intero arco ligure. Il Dipartimento ha richiesto alcuni chiarimenti con una nota pervenuta alla Regione – spiega ancora l’assessore – in particolare, si richiedevano approfondimenti circa la quantificazione del danno, soprattutto riguardo i territori delle provincie diverse da Genova. A tale nota, la Regione ha risposto puntualmente, sulla base delle schede di segnalazione del danno nel frattempo pervenute, che hanno confermato sostanzialmente, nel loro insieme, i dati raccolti in precedenza”.

Inoltre “il dettaglio di ogni singolo intervento è stato messo in condivisione per via informatica con lo stesso Dipartimento, al quale è stato aperto il portale che raccoglie tutte le segnalazioni pervenute, corredate di documentazione fotografica. E’ sulla base di questo lavoro istruttorio che è stato dichiarato lo stato di emergenza”.

Raffaella Paita, candidata alle primarie per le regionali del prossimo 11 gennaio, sarà stamani alle a Sestri Ponente dove visiterà i Circoli nautici della Marina, il Centro Moto di Via Borzoli, il Circolo ARCI Merlino, le sedi della Croce verde e della Filarmonica sestrese.