Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione, accordo Ato-Iren: bollette dell’acqua più leggere per i danneggiati della provincia

Più informazioni su

Provincia. Arrivano provvedimenti a favore dei clienti del servizio idrico colpiti dalle alluvioni di ottobre e novembre: grazie a un accordo fra l’Ato (Ambito Territoriale Ottimale), l’organismo della Provincia di Genova che coordina i servizi idrici del
territorio genovese, e il gestore unico Iren Acqua Gas spa, sarà possibile per i clienti posticipare fino al 30 aprile 2015 il pagamento delle bollette con scadenza dall’1 ottobre in poi, senza applicazione di interessi di mora; ottenere la sospensione fino al 30 aprile 2015 dei provvedimenti di recupero della morosità, fra i quali anche quello della chiusura dell’utenza; ottenere l’applicazione dei consumi storici, in caso che, nel periodo interessato, siano stati registrati su quell’utenza consumi in eccesso, dovuti a operazioni di pulizia dei locali alluvionati o a rotture di impianti interni per eventi di dissesto idrogeologico come frane: il consumo complessivo sarà quindi nettato del surplus dovuto al fenomeno straordinario.

Gli oneri di questi provvedimenti saranno interamente a carico della società operative territoriali, che provvederanno a inserire i mancati
incassi fra le liberalità, così da non incidere sui costi operativi riconosciuti in tariffa, e inoltre provvederanno, nella rendicontazione
dei dati sui volumi venduti del 2014, a evitare che tali costi rientrino successivamente nei conguagli tariffari