Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sabato torna la Colletta alimentare, i capitani di Genoa e Sampdoria: “Fai la spesa anche tu per chi ha bisogno”

Genova. Anche i capitani di Genoa e Sampdoria, Luca Antonelli e Daniele Gastaldello, hanno registrato uno spot per promuovere la Colletta Alimentare, che si svolgerà sabato 29 novembre. “Invito tutti a fare la spesa per chi ne ha bisogno”, dicono i due giocatori.

Più di 135.000 volontari della Fondazione Banco Alimentare Onlus, in oltre undicimila supermercati, inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti a 8.898 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che aiutano oltre 1.950.000 persone indigenti.

Un italiano su dieci soffre di povertà alimentare, in soli sette anni la povertà assoluta è quasi triplicata, siamo passati da 2,4 milioni di persone nel 2007 a 6 milioni di poveri nel 2013, persone che sono incapaci di sostenere la spesa minima per alimentazione, casa e vestiti. La fame in Italia è un’emergenza che non si può ignorare. Come ricordato più volte anche da Papa Francesco, tutti hanno diritto ad avere accesso ad una alimentazione adeguata, si tratta di un bisogno primario. E tutti possono fare qualcosa. Per questa ragione la Fondazione Banco Alimentare Onlus rinnova l’invito a partecipare alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Le donazioni di alimenti ricevute in quel giorno andranno a integrare quanto la Rete Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo, oltre 62.000 tonnellate distribuite l’anno scorso.

In Liguria l’iniziativa coinvolgerà circa seimila volontari e 475 supermercati. Gli alimenti raccolti saranno successivamente distribuiti a 408 strutture caritative, che aiutano direttamente 67.500 bisognosi. L’anno scorso nella nostra regione sono state redistribuite 1.500 tonnellate di alimenti per un valore commerciale di circa 3.600.000 euro.

Questo importante evento, che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, del Patrocinio di Expo Milano 2015 e della Regione Liguria, è reso possibile grazie alla collaborazione dell’Esercito Italiano e alla partecipazione di decine di migliaia di volontari aderenti all’Associazione Nazionale Alpini, alla Società San Vincenzo De Paoli, alla Compagnia delle Opere Sociali e ai Distretti italiani del Rotary International.

Qui l’elenco di tutti i punti vendita.