Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, Serie A: Cus Genova riprovaci, sarai più fortunato

Più informazioni su

Genova. Ad una sola settimana di distanza, si affrontano di nuovo Cus Genova e Cus Torino. Giocato domenica scorsa il recupero, che ha fatto suo il Cus Torino, genovesi e torinesi si incontrano di nuovo, questa volta sul campo di casa dei piemontesi, a Grugliasco.

I biancorossi genovesi proveranno a prendersi una rivincita immediata dopo la sconfitta per 30-21 subita al “Carlini”. Ci proveranno, chiede Stefano Bordon, mettendo in campo maggiore grinta, più forza nei punti di incontro, superiore voglia di vincere e meno timidezza nei momenti decisivi del match.

La settimana di allenamenti è stata tutto sommato positiva, anche se Giovanni Alberghini e Federico Salerno sono ancora acciaccati, e solo nelle rifinitura di sabato si deciderà se il loro utilizzo a Torino sarà possibile oppure no. Ma l’organico a disposizione di Bordon e Akurangi permette comunque di sostituire i due importanti giocatori con altrettanti giocatori all’altezza del compito.

In casa Cus Genova, ovviamente, nessuno pensa che sarà una partita facile, visto che il Cus Torino è una squadra sicuramente buona, formata da giocatori giovani e validi. Ma è altrettanto certo che i biancorossi genovesi possono giocarsela fino alla fine. A patto, però, di perdere quelle incertezze che finora li hanno frenati.

Questi i convocati per la partita: Avignone, Barry, Bedocchi, Bertirotti, Cadeddu, Casaleggio, Castle, Cattaneo, Cipriani, D’Amico, Del Terra, Dell’Anno, Fisiihai, Garaventa, Gregorio, F. Imperiale, P. Imperiale, Maccari, Michieli, Pallaro, Riccobono, Sandri, Serpico, Sibilla, Zaami.

Nella foto: una touche durante la partita di domenica scorsa.