Quantcast
Sport

Rugby, finale da brividi tra Pro Recco e Cus Torino: l'”Androne” rimane inespugnabilerisultati

Bastien Agniel

Recco. L’Aircom Pro Recco Rugby allunga a 26 la striscia di risultati casalinghi utili consecutivi battendo, al termine di una partita intensa e combattuta, un avversario di grande qualità quale si è dimostrato il Cus Torino.

Il risultato finale recita 28 a 27 per gli aquali, che conquistano così altri 4 punti fondamentali per la classifica, mentre i piemontesi, autori di una gara di grande sostanza e determinazione, raccolgono 2 punti di bonus.

I tifosi biancocelesti hanno sofferto fino alla fine insieme alla squadra, che ha caparbiamente voluto e cercato la meta che, grazie alla trasformazione di Agniel sul filo del fischio finale, ha sancito il sorpasso e la vittoria sugli avversari.

Il gioco recchelino è stato altalenante e a tratti impreciso, anche a causa dei tanti infortuni che stanno falcidiando la rosa biancoceleste. Il Cus Torino, rivelatosi squadra ancora più coriacea e abile di quanto già ci si aspettasse, non ha perdonato niente ai locali, che sono riusciti infine a portare a casa la partita grazie alla determinazione e al sangue freddo dimostrati anche quando si trovavano in svantaggio, in particolare nell’azione finale.

Decisi a non cedere, gli squali hanno messo in atto un’arrembante serie di attacchi a pochi metri dalla linea di meta avversaria, con attenzione e concentrazione hanno messo in difficoltà il Torino, che ha rimediato diversi falli e anche due cartellini gialli per irregolarità ripetute. Su un’ennesima ripartenza dopo un fallo, Villagra è velocissimo ad infilarsi oltre la linea e il capolavoro finale è ancora una volta di capitan Bastien Agniel (nella foto), che mantiene i nervi saldissimi e trasforma per il 28 a 27 che ridà respiro a tutto il “Carlo Androne”.

Per la Pro Recco, oltre a Villagra nel finale, sono andati in meta Becerra al 15° del primo tempo, con un bello spunto in velocità, e Agniel al 25° del primo tempo, con una bellissima corsa imbeccata da un passaggio rapidissimo di Becerra, che ha spiazzato la difesa avversaria. Il punteggio è completato da tre calci di punizione e due trasformazioni di Agniel, autore anche oggi di una prova maiuscola anche dalla piazzola con un 5 su 6.

Il Cus Torino, meno preciso nei calci piazzati (3 su 6 per il giovanissimo Reeves), ha saputo mettere a segno quattro mete (una con Perju, due con Ursache e una con Lo Faro), delle quali la prima a soli 2 minuti dal fischio d’inizio. Una partenza dunque subito in salita per gli squali, contro un avversario che fin da subito si è dimostrato determinato a giocarsi tutte le sue possibilità.

“Dovevamo vincere e l’abbiamo fatto – dice Claudio Ceppolino, che affianca Lisandro Villagra alla guida della squadra – e siamo orgogliosi del tanto lavoro che stiamo facendo. Sia i ragazzi che lo staff tecnico si stanno impegnando moltissimo per migliorare e crescere insieme. Abbiamo diversi nuovi giocatori che si stanno inserendo nei meccanismi di gioco ed anche non pochi infortuni che, su una rosa corta come la nostra, incidono molto. Ci stiamo sudando ogni singolo punto e siamo secondi: siamo fiduciosi e positivi, continuiamo a lavorare e guardiamo sempre avanti”.

Tra sette giorni inizierà il girone di ritorno. Domenica 8 novembre la Pro Recco sarà attesa da quella che è probabilmente la trasferta più temuta di questa prima fase di campionato: al “Beltrametti” di Piacenza sfiderà i Lyons, ancora imbattuti ed in testa alla classifica.

Il tabellino:
Aircom Pro Recco – Cus Torino 28-27 (p.t. 21-13) (punti 4-2)
Aircom Pro Recco: Gonzalez, Neri, Becerra, Tassara, Cinquemani (s.t. 8° D’Agostini), Agniel, Villagra, Cacciagrano (s.t. 23° Tenga), Giorgi, Costa, Maggi, Vallarino (p.t. 39° Salsi), Rapone, Noto, Tenga (s.t. 1° Cafaro). A disposizione: Bedocchi, Torres, Rosa, Torchia, Tagliavini. All. Villagr, Ceppolino.
Cus Torino: Reeves, Bracco, Civita, Aspeling (p.t. 28° Monfrino), Perju, Bombonati (s.t. 31° Musso), Jaluf, Ursache, Merlino, Carbone, S. Lo Greco, Malvagna, Racca, Lo Faro, Montaldo. A disposizione: Modonutto, Martina, Maso, Marchisio, Pellegrini, C. Lo Greco. All. Bester, Garbet.
Arbitro: Nobile.
Marcatori: p.t. 2° meta Perju 0-5 (T), 6° cp Agniel (R) 3-5, 15° meta Becerra tr Agniel (R) 10-5, 22° cp Agniel (R) 13-5, 25° meta Agniel (R) 18-5, 29° cp Reeves (T) 18-8, 36° meta Ursache (T) 18-13, 40° cp Agniel (R) 21-13; s.t. 6° meta Ursache tr Reeves (T) 21-20, 15° meta Lo Faro tr Reeves (T) 21-27, 40° meta Villagra tr Agniel (R) 28-27.
Cartellini gialli: s.t. 29° Tenga (R), 33° Merlino (T), 38° Carbone (T).