Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Promozione girone A: tra i due litiganti la Voltrese vuol fare il terzo che gode, mister Baldi esordisce sulla panchina dell’Arenzano risultati

Arenzano. Analogamente a quanto deciso per il campionato d’Eccellenza, anche per quello di Promozione, il Comitato regionale ligure ha deciso che i recuperi della 10a giornata vengano disputati in data 3/12/14 (mercoledì), per cui la sfida tra Carlin’s Boys e Voltrese avrà il sapore delle partite infrasettimanali delle grandi Coppe.

Nel frattempo, la capolista sanremese sarà impegnata al “Riva” d’Albenga contro gli uomini di Caverzan, distanziati di 5 punti e che non nascondono l’ambizione di provare a batterli, per entrare a far parte del novero delle squadre destinate a lottare per il passaggio in Eccellenza. Di contro i nerazzurri di Papa puntano al “colpaccio”, anche per eliminare dalla lotta gli ingauni, che, qualora finissero ad otto punti di distacco, potrebbero solo sperare in un eventuale crollo clamoroso della capolista.

Tra i due litiganti, chi spera di trarne vantaggio è la Voltrese, che in caso di vittoria contro l’ostico Campomorone, guadagnerebbe punti su una o entrambe le rivali. E’ davvero una ghiotta occasione per i genovesi, tanto che buttarla al vento, sarebbe un autentico harakiri… ma siamo certi che Cardillo e compagni sapranno drizzare bene le antenne…

Derby savonese al “Faraggiana” di Albissola, dove i locali aspettano il Bragno con tutta l’intenzione di consolidare il buon momento che li ha portati a raggiungere, seppure in coabitazione con l’Arenzano, il quarto posto. I ragazzi del presidente Ferraro si augurano di interrompere, in riva al Sansobbia, la striscia negativa di sconfitte subite fuori dal fortino della Val Bormida.

Il Taggia, che a causa di un paio di sconfitte, ha visto allontanarsi l’alta zona della classifica, vuole riassaporare il gusto della vittoria contro il Cogoleto, che si impegnerà al massimo per non uscire a mani vuote dalla trasferta imperiese.

Il Legino sa che un’eventuale vittoria, sul Serra Riccò, darebbe ulteriore linfa al proprio torneo, pensiero non propriamente condiviso dai genovesi. che vogliono – come nel basket – il tiro da tre punti.

In settimana, ad Arenzano, si sono avvertite scosse telluriche, fortunatamente solo sportive, che hanno portato il mister genovese Baldi ad accomodarsi sulla panchina rivierasca.

Il derby contro il Varazze sarà, per il neo tecnico, il primo esame di verifica dello stato di salute dei ragazzi del presidente Garetto. I nerazzurri del ds Arcuri vogliono, però, regalarsi una domenica da ricordare a lungo.

Anche se è stato giocato solo un terzo del campionato, si può tranquillamente affermare che le sfide Loanesi-Borzoli e Ceriale-Rivarolese hanno i connotati di autentici spareggi da non fallire.

La Loanesi, superando il Borzoli, porterebbe a sei punti il vantaggio sui genovesi di Varlani, mentre questi ultimi sanno che uscire sconfitti dall’Ellena rappresenterebbe un bel guaio.

Il Ceriale, fermo a 5 punti, deve assolutamente venire a capo della gara con la Rivarolese, che partita alla grande, è scivolata in una posizione di classifica francamente inaspettata. Occorre rimboccarsi le maniche e presto… “chi ha tempo non aspetti tempo”.