Quantcast
Sport

Pallavolo, A1 femminile: domani Padova-Bogliasco. Giulia Millo sfida la squadra di sua sorellarisultati

Rapallo Nuoto Vs R.N. Bogliasco

Bogliasco. Il massimo campionato femminile torna in vasca per un turno settimanale e la Rari Nantes Bogliasco viaggia in direzione Padova. Le squadre arrivano da due vittorie, entrambe casalinghe: Bogliasco contro Cosenza e Padova contro Imperia.

Per le biancoazzurre quei 3 punti significano aver centrato l’obiettivo di completare il lotto delle quattro che disputeranno la finale di Coppa Italia; per le patavine il sorpasso sull’Imperia, campione d’Italia in carica, avversario del Bogliasco di sabato prossimo.

Settimana intensa per le ragazze di mister Sinatra che hanno poco tempo ma tanta determinazione a sbloccare quello che tre giorni fa ha funzionato poco. E chi può presentare la prossima partita se non Giulia Millo che sabato ha messo in fila una doppietta che ha sbloccato la partita ed il risultato contro il Cosenza, e che mercoledì a Padova giocherà contro la sorella maggiore Alessia.

Giulia, alla fine la vittoria, ma che fatica. “Ci blocca qualcosa, ci stiamo lavorando”.

Tu sei stata determinante. “Sì è vero ai fini del risultato finale ma non l’ho risolta io, quei gol ci hanno permesso di andare avanti ma li ho segnati solo perché è la squadra che me li fa fare”.

E sabato giocherai contro tua sorella maggiore Alessia. “La difficoltà sarà tanta a cominciare da quando ci daremo il cinque, poi in acqua ma per fortuna giochiamo dai lati opposti. Il mister come battuta mi dice che solo contro il Padova giocherò in cinque ed io gli dico che allora non parto! A parte gli scherzi sarà una bella partita: incontriamo la squadra prima in classifica ma deve dimostrarlo in acqua. Noi siamo pronte e vogliamo giocare una bella pallanuoto, quella che non si è vista contro il Cosenza”.

Ti manca? “Tantissimo, ogni giorno penso che sarà difficile, senza di lei, ma poi sono felice perché lei lo è, serena e contenta. Dopo la partita mi fermo una notte a casa sua così stiamo un po’ insieme”.

Sabato siete state molto importanti per le rispettive squadre. “Abbiamo segnato due gol simili, entrambe in superiorità: il suo l’ho visto in televisione, il mio gliel’ho raccontato”.

Prima squadra nel Bogliasco, Serie A1 e stai facendo bene, pensi alla Nazionale? “Ci spero, vorrei trascorrere Capodanno in collegiale, sarebbe bellissimo”.